Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Comunicati

Aerei da guerra turchi hanno bombardato villaggi nell’area di Al Shahba (Rojava-Kurdistan, Siria del nord

Da ieri aerei da guerra hanno violentemente bombardato i villaggi di Um Al Housh, Um Al Qura e Hasiya nell’area di Al Shahba a nord di Aleppo. Questi villaggi sono stati recentemente liberati dalle forze rivoluzionarie. Il bombardamento segue di poche ore la liberazione di 5 villaggi,Al Shahba Dam e Syriatel centro dai terroristi di Daesh.

Noi, l’Autorità Generale di Coordinamento dei Cantoni dell’Auto amministrazione Democratica (Al Jazira, Kobane e Efrin) condanniamo questo spudorato attacco perpetrato dallo Stato turco contro il nostro popolo e che minaccia le vite di centinaia di civili innocenti.

Affermiamo che faremo tutto quanto necessario per proteggere i civili e tutti gli altri componenti della Siria del nord.

Rimarchiamo che il recente attacco turco sembra essere in reazione alla liberazione dei villaggi dai terroristi di Daesh. È una prova decisive del fatto che lo Stato turco è il difensore dell’organizzazione terroristica Daesh e di altri gruppi terroristici e individui affiliati.

Ci appelliamo quindi alla Comunità Internazionale, alle Nazioni Unite, agli Stati Uniti, alla Federazione Russa, alle organizzazioni per I diritti umani e della società civile perché agiscano immediatamente e fermino l’aggressione turca e impediscano allo Stato turco di minacciare la pace e la sicurezza della nostra regione con le loro continue violazioni della sovranità siriana, della legislazione e delle convenzioni internazionali.

Questo attacco non deve trovare il silenzio internazionale come è successo quando la Turchia ha occupato la città di Jerablus.

Facciamo appello anche a tutti i siriani perché agiscano responsabilmente e fermino i bombardamenti che provano che a perdere sono la Siria stessa e il processo politico per risolvere la crisi siriana.

 

L’Autorità Genrale di Coordinamento dell’Autoamministrazione Democratica (Al Jazira, Kobane e Efrin)

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Comunicati

Memet Sıddık Akış, il co-sindaco curdo democraticamente eletto del comune di Colemêrg, è stato arrestato lunedì 3 giugno e sostituito dal governatore di Hakkari....

Siria

Definendo gli attacchi sempre più continui della Turchia come un tentativo di sabotare le elezioni, Salih Muslim ha affermato: “Il nostro popolo andrà alle...

Comunicati

In occasione del primo maggio, giorno dell’unità e della solidarietà, desideriamo congratularci con tutti i popoli, in particolare con tutte le donne, con tutte...

Comunicati

La scorsa notte, intorno all’1:30, la polizia belga ha fatto irruzione nella sede di Sterk TV e MedyaHaber, due importanti canali televisivi curdi che...