Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 18 gennaio 2020

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Interviste

“Si vuole cancellare la fede alevita”

Gli aleviti in Turchia sono sottoposti a una forte pressione di assimilazione.L’attivista del TJA Hayriye Korkmaz fa notare la politica statale e attacchi pianificati con i quali si vuole cancellare la fede Leggi tutto

“Erdogan è il portavoce della Fratellanza Musulmana”

Il comandante generale delle FDS Mazlum Abdi Kobanê chiede un ruolo attivo e caratterizzante dell’Egitto per la soluzione del conflitto in Siria Leggi tutto

Şervano: La canzone della resistenza

Intervista all’artista Şêro Hindê. Dopo l’inizio dell’invasione dello Stato turco in Siria del Nord e dell’Est la resistenza del popolo curdo continua senza sosta. Curde e curdi in tutto il mondo Leggi tutto

Vivere come Sara

La comandante HPG Amara Gulistan ricorda Sakine Cansız: „Le sue ultime parole non sono ancora dette.Quando parlava con te ti toccava e con questo tocco ti guariva. Ti capiva e te lo faceva sentire.“ Leggi tutto

Parigi: Sozdar Avesta invita le donne all’autodifesa

„Le donne si devono organizzare e provvedere alla loro autodifesa. Dobbiamo abbattere il sistema patriarcale“,chiede Sozdar Avesta (KCK) in un video-messagio alla manifestazione europea a Parigi. Leggi tutto

Mercenari pagati da Erdoğan davanti alle porte dell’Europa

Loqman Ehmê come portavoce dell’Amministrazione Autonoma della Siria del Nord e dell’Est si è pronunciato sul trasferimenti di truppe del regime di Erdoğan dalla Siria in Libia. Leggi tutto

Le madri parlano delle loro figlie: Sêvê, Fatma e Pakize erano la vita stessa

ŞIRNAK – Sono passati quattro anni dall’assassinio di tre politiche a Silopi durante i coprifuoco. Leggi tutto

Bedran Çiya Kurd: La Russia voleva che capitolassimo

Politicamente il 2019 è stato un anno molto movimentato per la Siria del nord. Leggi tutto

YJA-Star: Il 2020 sarà l’anno della libertà

Combattenti della guerriglia YJA-Star hanno dichiarato che l’anno 2020 diventerà „l’anno della vittoria“ e invitano la popolazione a confidare nella propria forza. Leggi tutto

Accetto
Navigando in questo sito accetti l'uso di Cookies e altri sistemi funzionali al funzionamento del sito web.Puoi negare il consenso tramite le impostazioni del tuo browser -Maggiori info