Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 16 novembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Comunicato:primo bonifico dall’Italia per i profughi

Comunicato:primo bonifico dall’Italia per i profughi

21 novembre 2014


Senzaconfine comunica di aver effettuato oggi il primo bonifico sul conto tedesco di Heyva Sor a Kurdistanê

per i profughi di Kobanê con i contributi della raccolta fondi sostenuta dalla Rete Italiana di Solidarietà con il Popolo kurdo, per una cifra di € 576,76 giunte finora sul conto. Ringraziamo coloro che hanno contribuito finora, ma rilanciamo l’appello a tutte e tutti a dare un loro contributo, anche piccolo (se siamo tanti, questo avrà un valore), perchè quanto giunto finora è POCO!!

L’inverno è cominciato anche al confine con la Turchia, e ricordiamo che il governo turco supporta poche migliaia di rifugiati da Kobanê e da altri villaggi della Siria, mentre la loro accoglienza ricade sulle municipalità kurde della Turchia e sul volontariato e la militanza, come ci raccontano anche i tanti attivisti italiani che sono in questo momento a Suruç.

Sostenere Heyva Sor a Kurdistanê significa poter acquistare tende invernali, medicinali e coperte, cibo e tutto ciò di cui hanno bisogno gli sfollati per sopportare i rigori dell’inverno e continuare a stare vicini ai loro cari dall’altra parte del confine, per scoraggiare “colpi di mano” della Turchia (che infatti tenta di sgomberare i campi profughi “sgraditi”) e documentare quanto avviene là, oltre naturalmente a sperare in un rientro a breve appena le condizioni lo permetteranno.

Sostenere Heyva Sor a Kurdistanê è un atto politico oltre che umanitario!

http://www.retekurdistan.it/campagna-di-raccolta-fondi-per-i-profughi-da-kobane-e-sengal/

Per contribuire: Conto intestato a Associazione Senzaconfine

Banca Popolare Etica – Roma

IBAN: IT91W0501803200000000111215

Specificare la causale: per Kobane

Associazione Senzaconfine – Roma, 21 novembre 2014


Inserisci un commento