Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 17 novembre 2017

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Forte terremoto uccide più di 200 persone in Kurdistan

Forte terremoto uccide più di 200 persone in Kurdistan

13 novembre 2017


Almeno 207 persone sono morte e centinaia sono rimaste ferite quando un terremoto di 7.3 magnitudo ha colpito il Kurdistan orientale e meridionale domenica notte.I media dello Stato iraniano hanno riferito di 201 morti nella provincia del Kermanshah mentre altri 6 sono stati segnalati a Darbandikhan, a sud di  Halabja.La maggior parte delle vittime si trovano nella città di Sarpol-e Zahab, Kurdistan orientale, lo ha affermato il capo dei servizi di emergenza Hossein Koolivand. Anche l’ospedale in città è rimasto gravemente danneggiato.

Secondo i media iraniani diversi villaggi sono andati distrutti nel terremoto.
Nel versante iracheno i danni più estesi sono nella città di Darbandikhan, a 75 km a est della città di Sulaymaniyah, nella Regione del Kurdistan. Il ministro della sanità del Governo Regionale del Kurdistan Hama Rasheed ha annunciato che almeno 4 persone sono morte a Darbandikhan, a sud di Halabja. Il Centro di coordinamento di crisi del KRG ha affermato che ci sono almeno 500 feriti e ha chiesto sostegno alla comunità internazionale.
Il terremoto è stato sentito nell’intera regione dal Kuwait alle città del Kurdistan settentrionale. Media locali sostengono che ci sono molti più feriti e che il bilancio è destinato probabilmente a salire, specialmente nel Kurdistan orientale.
L’epicentro del terremoto è a 32 kilometri a sud di Halabja e la sua magnitudo è stata di 7.3 secondo il Programma diidentificazione dei terremoti.

ANF


Inserisci un commento