Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 19 novembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

I soldati aprono il fuoco sugli scudi umani ad Ağrı,un morto e un ferito

I soldati aprono il fuoco sugli scudi umani ad Ağrı,un morto e un ferito

12 aprile 2015


L’agenzia stampa Dicle Haber(DIHA)ha riferito che i soldati turchi hanno aperto il fuoco sugli scudi umani che osi erano recati nella zona degli scontri tra le HPG(Forze di difesa del popolo) e l’esercito turco nella provincia di Ağrı nel Kurdistan del nord.

A seguito dell’attacco l’ex co-presidente del Partito democratico dei popoli(HDP) di Diyadin,Cezmi Budak,è rimasto ucciso ed il rappresentante di MEYA-DER Cenap İlboğa è rimasto ferito.Mentre gli scontri sulle propaggini del monte Tendürek,che sono scoppiati  all’inizio della giornata e come riferito continuano,i soldati turchi hanno attaccato i civili che si sono recati nella zona per agire come scudi umani ed evitare incidenti.

I soldati nella zona delle operazioni hanno aperto dagli elicotteri disperdendo le persone in due gruppi.Il co-presidente del DBP del distretto di Diyadin Nuri Şahin,il quale era rimasto in uno dei gruppi dopo la dispersione,ha affermato che 6 scudi umani del suo gruppo sono stati posti in detenzione dai soldati.Şahin ha dichiarato di aver ricevuto informazioni che altre due persone nell’altro gruppo sono state colpite,mentre i rapporti rimangono non confermati.

Secondo il comunicato di Hamdullah Kilinc dell’altro gruppo,l’ex co-presidente dell’HDP di Diyadin Cezmi Budak ha perso la vita ed il rappresentante di Meya-DER Cenap İlboğa è stato ferito e portato in ospedale. İlboğa è stato attaccato dalla polizia mentre veniva portato in ospedale su una barella.

ANF


Inserisci un commento