Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Forze di occupazione turche incendiano le foreste ad Afrin

AFRIN – L’Esercito turco ha incendiato le foreste ad Afrin. L’esercito turco ha incendiato le foreste dove gli alberi di olivi in fiamme hanno creato un mito di occupazione sul confine del Rojava. L’esercito di occupazione turco ha incendiato le piante di olivo appartenenti ai cittadini nei pressi del villaggio di Meydan Ikbis nel distretto di Rajo, allo scopo di creare un muro di occupazione nel cantone di Afrin. Le operazioni di occupazione,inclusi i mezzi di lavoro sono in corso.

D’altro canto, i soldati turchi che hanno ucciso tre pecore di un cittadino del villaggio di Edama nel distretto di Rajo, hanno violato il territorio della Siria attraversando il confine da 300 a 500 metri nel distretto di Shera. Le forze di occupazione turche hanno anche distrutto 500 alberi di olivi nel distretto di Bilbile nel cantone di Afrin.

Gli attacchi diretti e indiretti dell’esercito turco contro i territori del Rojava continuano da più  di due anni, mente le potenze internazionali rimangono in silenzio su queste violazioni che rappresentano una violazione del diritto internazionale.

Anha

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Iran

Le violazioni dei diritti umani contro civili e attivisti curdi nella regione curda dell’Iran sono continuate nel febbraio 2024. Nei suoi rapporti mensili, la...

Diritti umani

MÊRDÎN/İZMİR – 1 persona è stata arrestata durante le perquisiszioni domestiche a Nisêbîn (Nusaybin). A Izmir è stato arrestato Koray Kesik, direttore artistico del documentario...

Diritti umani

Lo sciopero della fame iniziato dai detenuti nelle carceri che chiedono “la libertà per Abdullah Öcalan e una soluzione politica al problema curdo” prosegue...