Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Disastro imminente a Manbij, tra la mancanza di aiuti

MANBIJ – Le condizioni di salute della città di Manbij stanno peggiorando giorno dopo giorno. Prima che Manbij venisse liberata, gruppi di ISIS hanno rubato molti strumenti e materiale sanitario mentre lasciavano la città. Nonostante il peggioramento della situazione, le organizzazioni internazionali non hanno fornito nessun tipo di aiuto sanitario a Manbij.

I 5 ospedali in città non possono fornire servizi alla popolazione in quanto, le attrezzature ed i materiali negli ospedali non sono sufficienti. Vi sono 5 ospedali in città che sono gli ospedali di El-Hikmê, El-Emel, El-Furqan, Tishrin  e Manbij.

Il personale medico sta fornendo servizi gratuiti a causa delle condizioni di povertà della popolazione di Manbij. Il personale sta cercando di fornire servizi attraverso grandi sforzi, nonostante la mancanza di strutture  Ramî Belox, un medico dell’ospedale di Tishrin , ha dichiarato che le condizioni di salute in città hanno raggiunto un livello estremamente pericoloso, e le organizzazioni umanitarie dovrebbero intervenire immediatamente sulle condizioni di salute.

Belokh ha aggiunto che molte persone sono morte in risultato della mancanza di forniture mediche, dopo che molte erano rimaste ferite a causa di bombe sulla strada che sono state collocate da ISIS mentre lasciavano la città. Conseguentemente , Belokh ha osservato che il personale non è in grado di fornire assistenza a chi si trova in gravi condizioni.

Dr. Ramî Belokh ha affermato che le organizzazioni umanitarie della regione devono fornire aiuti sanitari urgenti, prima che le condizioni sanitarie in città raggiungano un livello più pericoloso.Belokh ha ribadito che l’intervento deve essere effettuato in quanto le forniture a Manbij sono esaurite.

A.k

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Siria

Definendo gli attacchi sempre più continui della Turchia come un tentativo di sabotare le elezioni, Salih Muslim ha affermato: “Il nostro popolo andrà alle...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Iran

Le violazioni dei diritti umani contro civili e attivisti curdi nella regione curda dell’Iran sono continuate nel febbraio 2024. Nei suoi rapporti mensili, la...

Diritti umani

MÊRDÎN/İZMİR – 1 persona è stata arrestata durante le perquisiszioni domestiche a Nisêbîn (Nusaybin). A Izmir è stato arrestato Koray Kesik, direttore artistico del documentario...