Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

1406 accademici di 62 paesi sollecitano l’AKP a fermare la caccia alle streghe

Accademici di tutto il mondo continuano a mostrare il proprio sostegno per i loro colleghi presi di mira dal Partito della giustizia e dello sviluppo della Turchia e dal Presidente Erdoğan dopo aver fatto appello per la pace e per la fine della guerra in Kurdistan.

La lettera congiunta di 1406 di 62 paesi chiede al governo dell’AKP di “fermare la caccia alle streghe” contro gli Accademici per la Pace.

Oltre duemila accademici, che nel gennaio 2016 hanno rilasciato una dichiarazione dal titolo “Non saremo parte di questo crimine” per chiedere la fine della guerra nelle città curde sono stati presi di mira dalle loro istituzioni e dalle procure in base a istruzioni del governo dell’AKP e di Erdoğan.

Molti accademici sono ancora sotto inchiesta e 4 accademici sono stati arrestati e incarcerati.

Nella nuova lettera, firmata anche da Noam Chomsky, gli accademici fanno riferimento alla lettera che hanno scritto in precedenza a sostegno della libertà accademica e per la fine delle inchieste e dichiarano: “Il governo turco non ha ascoltato le richieste di libertà per gli accademici e ha intensificato la caccia alle streghe contro di loro.”

La lettera si riferisce anche all’accademico britannico Chris Stephenson, che è stato deportato dalla Turchia accusato di ‘sostegno a un’organizzazione terroristica’ dopo che nella sua borsa è stato trovato un invito dell’HDP per il Newroz.

La lettera prosegue chiedendo che “rappresentanti scelti delle comunità internazionali chiedano al governo turco di mettere fine a questa caccia alle streghe contro gli Accademici per la Pace, di rilasciare gli accademici arrestati, rispettare le libertà accademiche, e reintegrare gli accademici sospesi e licenziati nelle loro posizioni.”

Tra i firmatari figurano Gilbert Achcar, Michael Ash, Etienne Balibar, Korkut Boratav, Martin van Bruinessen, Victoria Chick, Noam Chomsky, James Crotty, Gerald Epstein, Ben Fine, Gerald Friedman, Jayati Ghosh, David Graeber, Geoff Harcourt, Janroj Keles, Marc Lavoie, Katherine Newman, Bertell Ollman, Özlem Onaran, Esra Özyürek, Robert Pollin, Malcolm Sawyer, Lynne Segal, Engelbert Stockhammer, Mehmet Uğur e John Weeks.

 

 

ANF – News Desk

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...