Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Due civili uccisi dalla polizia a Diyarbakir

Tre persone sono rimaste ferite e seguito degli attacchi in corso da parte delle forze di polizia sui manifestanti che si stavano dirigendo nel distretto centrale di Sur a Diyarbakir.Altri due civili sono morti e sono stati identificato come Şiar Salman e Şerdil Cengiz.Un altro ferito è stato portato all’ospedale privato di Diyarbakir e rimane in condizioni critiche.

Le proteste e la resistenza si sono diffuse nella principale città curda di Diyarbakir a seguito degli attacchi della polizia sui manifestanti che si stavano dirigendo a Sur per protestare contro la repressione all’inizio della giornata.

Mentre proseguono gli attacchi delle forze dello stato e continua la resistenza della popolazione in via Gevran nella zona di Ofis,i giovani hanno eretto barricate e acceso fuochi nelle strade in risposta agli attachi delle forze di polizia.Manifestanti a Koşuyolu e a Yenişehir sono stati attaccati con armi da fuoco e colpi sono stati uditi nella zona di Koşuyolu.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...