Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Caso KCK:condannati 16 politici curdi a 149 anni di carcere

La sentenza finale nel cosiddetto caso KCK a Van è stata proclamata. Nell’udienza conclusiva del caso, 16 politici che sono sotto processo dal 2012 sono stati condannati a un totale di 149 anni di carcere.

I politici coinvolti nel caso KCK dal 2012 sono l’allora sindaco della città di Çelebibağı, Veysel Keser, il consigliere della municipalità di Van Sait Kantarcıoğlu, l’ex co-presidente del BDP di Van Yakup Ataş, l’ex dirigente del BDP Naci Erkol, il dirigente del BDP Naif Uğraş, l’ex amministratore del BDP di Van Naim Işık, il co-presidente provinciale del BDP Fevziye Şiran,il presidente dell’assemblea generale provinciale BDP Semira Varlı, il componente dell’assemblea di partito del BDP Hüseyin Dağ, il dirigente provinciale del BDP İbrahim Alkan, l’istruttore della Education Support House Meral Güngör, l’ex dirigente MEYA-DER İshak Arslan, l’ex dirigente del BDP İsmail Demir, il presidente del BDP del distretto di Başkale Selahattin Bozkurt, Senar Elter e Adil Adıyaman.

8 dei politici curdi erano stati rilasciati alla prima udienza e gli altri 8 alla seconda che si è svolta un anno e mezzo più tardi.

All’udienza conclusiva del processo nella Seconda Corte Penale di Cassazione di Van, İsmail Demir è stato condannato a 12 anni e 6 mesi, Naif Oğraş a 11 anni e 3 mesi, M. Naim Işık a 11 anni e 3 mesi, Sait Kantarcıoğlu a 12 anni e 6 mesi, il co-sindaco della municpalità di İpekyolu Veysel Keser a 12 anni e 6 mesi, Semira Varlı a 10 anni, Fevziye Şiran a 11 anni e 3 mesi, Hüseyin Dağ a 12 anni e 6 mesi, Naci Erkol a 7 anni e 6 mesi, Senar Elter a 7 anni e 6 mesi, Adil Adıyaman a 7 anni e 6 mesi, Meral Güngör a 11 anni e 3 mesi, Selahattin Bozkurt a 6 anni e 3 mesi, İbrahim Alkan a 7 anni e 6 mesi, İsak Arslan a 7 anni e 6 mesi, mentre Yakup Ataş è stato assolto.

In risposta alla condanna a 149 anni di carcere ai politici curdi con l’accusa di “appartenenza a una organizzazione terroristica” gli avvocati ricorreranno in appello alla Corte Suprema contro la sentenza.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...