Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

L’AKP chiede i voti alle famiglie di Roboski

L’Akp ha inviato una lettera alle famiglie delle vittime di Roboski chiedendo loro il voto per il partito alle elezioni del 7 giugno.Kadri Encü,che ha perso suo fratello nel massacro ha dichiarato:”Quando ho visto la lettera,mi ha ricordato di mio fratello Şirvan,e mi sono sentito malissimo”.

Le famiglie delle vittime del massacro di Roboski hanno ragito rabbiosamente alle lettere dell’AKP,dicendo hanno aggiunto la beffa al danno causato dalle locandine affisse a Şırnak che proclamavano:”Faremo i nostri aerei da guerra”.

Kadri Encü ha descritto la sua reazione alla ricezione della lettera in tal modo:”Non capisco questa mancanza di comprensione.Solo pochi giorni fa abbiamo protestato contro i manifesti sugli aerei da guerra affissi dal governo a Sirnak,ed ora ci stanno chiedendo il voto.Come osano fare questo quando non hanno mosso un dito per la giustizia per le famiglie di Roboski?Quando ho visto la lettera,mi ha ricordato di mio fratello Şirvan,e mi sono sentito malissimo.

Li chiameremo a rendere conto’

Encü ha detto: “Chiameremo sicuramente il governo dell’AKP a spiegare del massacro e quello che ci hanno fatto passare da allora.”

ŞIRNAK – ANF

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...