Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 19 gennaio 2020

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Diritti umani

Prigioniera politica si toglie la vita

La prigioniera politica Nurcan Bakır in carcere da 28 anni, si è tolta la vita per protesta contro le misure repressive nella carceri turche. Leggi tutto

Kongra Star pubblica un rapporto su donne e bambini nell’invasione turca

Un nuovo dossier del Kongra Star documenta l’uccisione di donne e bambini a Afrin dal gennaio 2018 e nel resto della Siria del nord e dell’est dall’ottobre 2019.Un nuovo dossier del Kongra Star Leggi tutto

35 zone militari chiuse a Çewlîg

Tutto intorno alla città capoluogo di provincia Çewlîg e alle città dei dintorni, 35 zone sono state dichiarate per un anno zona militare chiusa. Leggi tutto

Attacchi a villaggi in Siria del nord – sequestri di civili a Efrîn

Le truppe di invasione turche e le loro milizie hanno attaccato villaggi in Siria del nord nei pressi di Efrîn, Girê Spî e Ain Issa. Leggi tutto

Bambino ferito dai soldati turchi in attesa di cure

Il 13enne Abdullah Berzan è stato colpito da soldati turchi in Rojava mentre stava giocando e da allora è paralizzato. Leggi tutto

“L’isolamento a Imrali riguarda l’intera società”

Da oltre quattro mesi lo Stato turco continua l’isolamento totale di Abdullah Öcalan. Abbiamo parlato con l’avvocata Eren Keskin della situazione a Imrali. Dice che il sistema-Imrali ha effetti sull’intera società. Leggi tutto

Minacce contro prigionieri a Tarso

„Non meritate di vivere. Possiamo farvi qualcosa in qualsiasi momento.“ Con parole come queste la direzione del carcere di Tarso mette sotto pressione i prigionieri politici. Nel carcere di tipo T n. 1 a Leggi tutto

Petizione per il giornalista Aziz Oruç in carcere

Oltre 200 giornaliste e giornalisti hanno lanciato una petizione online per il collega Aziz Oruç arrestato in Turchia. Leggi tutto

IHD: Lo stato di emergenza non è mai finito

Il Presidente dell’ufficio IHD di Van, Murat Melet, dichiara che lo stato di emergenza con divieti di assembramento, impiego di amministratori forzati, retate e arresti in Kurdistan di fatto continua. Leggi tutto

Il giornalista Aziz Oruç fa appello alla solidarietà

Per la prima volta dal suo arresto in Turchia, Aziz Oruç ha potuto parlare dell’entità di tutto ciò che ha vissuto. Il giornalista curdo aveva chiesto asilo politico in Armenia e in seguito a questo era Leggi tutto

Accetto
Navigando in questo sito accetti l'uso di Cookies e altri sistemi funzionali al funzionamento del sito web.Puoi negare il consenso tramite le impostazioni del tuo browser -Maggiori info