Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 15 dicembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Gen. Mazloum Abdi: Washington e Mosca dovrebbero esercitare pressioni sulla Turchia affinché rispetti il ​​cessate il fuoco

Gen. Mazloum Abdi: Washington e Mosca dovrebbero esercitare pressioni sulla Turchia affinché rispetti il ​​cessate il fuoco

1 dicembre 2019


Il generale Mazloum Abdi, comandante in capo delle forze democratiche siriane (SDF) ha dichiarato che la Turchia continua a violare l’accordo di cessate il fuoco che ha stretto con gli Stati Uniti, chiedendo a Washington e Mosca di esercitare maggiori pressioni su Ankara affinché rispetti l’accordo .

Il generale Abdi sabato ha dichiarato ad al-Arabiya al-Hadath news channel, che il recente attacco alle città di Tal Tamr ed Ein Issa ne è un chiaro esempio. Hanno fermato l’attacco a causa delle pesanti perdite delle loro forze ma si prevede che la Turchia riprenderà l’attacco a causa del suo desiderio di espandere l’area sotto il suo controllo.

Il comandante in capo della SDF ha detto che le città di Tal Tamr ed Ein Issa non saranno consegnate al regime o ai russi, dicendo: “Rimarranno sotto il controllo della SDF”.

Per quanto riguarda la possibilità di stipulare un accordo sul cessate il fuoco, il generale Abdi lo ha ritenuto difficile, a causa dei progetti del Presidente della Turchia che desidera occupare l’intera regione, per questo minaccia il cessate il fuoco mentre si sta lavorando duramente per mantenere l’accordo e per raggiungere un cessate il fuoco permanente.

Per quanto riguarda la città di Raqqa, il generale Mazloum Abdi,  comandante in capo dell’SDF ha detto: “Raqqa è sotto il controllo dell’SDF, ma le nostre operazioni continuano con la coalizione internazionale contro l’ISIS e, se necessario, potrebbero esserci Pattuglie russe, ma attualmente la presenza è limitata alla SDF a Raqqa e al-Tabqa.”

30-11-2019 13:19:06

Fonte: North-Press Agency


Inserisci un commento