Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

L’esercito turco e le sue bande sequestrano yazidi a Afrin

L’esercito turco invasore e le sue bande alleate continuano a sequestrare, saccheggiare, distruggere e torturare a Afrin. Secondo rapporti l’esercito turco invasore e le bande jihadiste alleate sequestrano yazidi nel villaggio di Qetme nel distretto di Shera di Afrin e che il destino dei sequestrati è ignoto. 3 case sono state bruciate nel villaggio di Marata e quattro famiglie di appartenenti alle bande sono state portate da Ghouta est e insediate nel distretto di Shiye.

L’esercito turco invasore e le sue bande alleate continuano a sequestrare, saccheggiare, distruggere e torturare a Afrin.

Yazidi sequestrati

Fonti di Afrin riferiscono che l’esercito turco e le sue bande alleate sequestrano cittadini yazidi nel villaggio di Qetme nel distretto di Shera e che il destino di queste persone è ignoto.

3 case bruciate

Secondo un’altra fonte, l’esercito invasore e le sue bande alleate hanno bruciato 3 case nel villaggio di Marete e sono stati istituiti checkpoint all’ingresso del villaggio. L’esercito turco sta anche facendo preparativi per una scuola in l’insegnamento si svolgerà in lingua turca.

Bande portate da Ghouta est insediate a Shiye

Fonti dal distretto di Shiye dicono che l’esercito turco invasore e le sue bande alleate hanno insediato 4 famiglie di appartenenti alle bande portate nel distretto da Ghouta est.

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Diritti umani

Sono passati 14 anni dall’omicidio di Ceylan Önkol, il cui corpo smembrato era avvolto in foglie di quercia. Anche se i responsabili di Ceylan...

Turchia

Il segretario organizzativo dell’Unione dell’Istruzione Tahir Çetin, che ha affermato che il governo impone la sua ideologia nazionalista, religiosa e sessista ai bambini, ha...

Diritti umani

Nonostante la sentenza contraria della Corte costituzionale turca, la polizia di Istanbul ha nuovamente attaccato il raduno delle Madri del sabato in piazza Galatasaray....

Diritti umani

Sulla base di false accuse da parte delle autorità turche, Mehmet Dizin, che vive in Germania dal 1980, è stato arrestato mentre era in...