Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Iraq

Occupazione turca in Kurdistan del sud scortata dal KDP

L’esercito turco estende l’operazione di occupazione nel Kurdistan del sud e ha costruito un ponte sul fiume Hecî Beg. Un altro spostamento di truppe nella zona è stato accompagnano da Asayiş del KDP. Lo Stato turco vuole consolidare l’occupazione nella zona tra Geliye Reş, il villaggio di Bermize e la montagna Siro nella regione di Diyana. Per l’ingresso della fanteria e delle unità corazzate, secondo quanto riferiscono fonti locali, è stato costruito un ponte sullo Hecî Beg.

Viene inoltre riferito che le misure per uno stazionamento duraturo vanno avanti senza sosta. È stata tenuta una riunione con gli abitanti di Bermize, durante la quale gli abitanti sono stati invitati ad abbattere alberi nel circondario e a riferire quando vengono avvistate unità della guerriglia. Un abitante del villaggio, che vuole rimanere anonimo, in proposito ha dichiarato: „Occupano la nostra terra e si comportano come se la terra fosse loro. Vogliono trasformarci tutti in delle spie.“

La popolazione rifiuta l’occupazione turca, prosegue l’abitante del villaggio: „Questa occupazione avviene in accordo con il KDP. È stata pianificata in un incontro tra Neçirvan Barzani con il MIT quando lui è passato dalla Turchia mentre andava in Francia. Gli abitanti del villaggio sono molto preoccupati. Dopo la riunione di ieri circa dodici famiglie hanno lasciato il villaggio. Noi vogliamo che il PDK rinunci immediatamente fine a questa alleanza. In caso contrario perderà noi che viviamo nella zona colpita.“

Una mossa sporca

Come riferito sempre dall’abitante del villaggio, il comandante del KDP nella regione è Behzad, figlio di Lokman, che nel 1978 è stato ucciso nella prima operazione Anfal del regime di perché si era ritirato nel Kurdistan orientale con il KDP. La nomina di Behzad a comandante della zona sarebbe una mossa sporca: „Il KDP in questo modo vuole provocare un conflitto tra il figlio di Lokmans, Behzad, e il movimento di liberazione curdo.“

Lo Stato turco non si limita a costruire postazioni permanenti a Geliye Reş e sul Siro. Dopo Siro, vuole in questo modo occupare anche le vette di Geliye Reş e le vette di coordinamento e con questo espropriare il territorio di Xakurke. Anche Deşta Herte a Sideka viene coinvolto nella pianificazione per conquistare il controllo su Xakurke.

Militari turchi scortati dal KDP

Ieri veicoli blindati e munizioni sono stati spostati nella postazione turca a Şeladize. Il trasporto è stato scortato da cinque veicoli del KDP.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Diritti umani

Sottolineando che almeno 30 donne sono state uccise nella regione federata del Kurdistan in 6 mesi, l’esponente del RJAK Ronak Majid ha affermato: “Le...

Iraq

ll dottor Kamuran Berwarî ha affermato che la Turchia sta prendendo di mira l’invasione con attacchi nella regione federata del Kurdistan e ha affermato:...

Comunicati

L’esercito turco ha avviato una nuova operazione militare nella regione del Kurdistan iracheno (Kurdistan meridionale), che segnala nuovi attacchi e tentativi di invasione. L’aumento...

Iraq

“Se la Turchia raggiungesse il suo obiettivo in questa operazione militare, una parte essenziale del territorio del Kurdistan sarebbe nelle mani delle forze armate...