Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

La Turchia condanna insegnante per aver votato partito filocurdo

Un tribunale nella città turca di Kayseri giovedì ha condannato un insegnante di scuola elementare a dieci mesi di carcere per aver votato nelle ultime elezioni per il Partito Democratico dei Popoli (HDP). L’insegnante Fatma Saydan ha ricevuto una condanna per il fatto che lei stava disseminando propaganda per il vietato Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) un gruppo che ha intrapreso una guerra da decenni contro l’esercito turco sulla soppressione dell’identità e i diritti curdi.

L’Agenzia stampa privata Dogan ha riferito che nella sua difesa Saydan ha affermato che aveva solo rivelato che aveva votato HDP e non aveva encomiato il PKK che Ankara e i suoi alleati occidentali considerano un “gruppo terrorista”. Uno dei suoi colleghi K. F. che ha testimoniato contro di lei ha dichiarato  al tribunale di Kayseri che Saydan stava elogiando il fondatore incarcerato del PKK Abdullah Ocalan come “inviato di pace e uomo di buone intenzioni.”

“Lei stava promuovendo anche il diritto all’autogoverno e ci stava dicendo che una divisione ( indipendenza curda dalla Turchia) sarebbe nel migliore interesse di tutti, ha affermato F. in tribunale. Un altro collega K.B. ha affermato che Saydan aveva suggerito nel periodo precedente alle elezioni che lei avrebbe votato per HDP. Il direttore della scuola Z. M. e altri insegnanti hanno detto di non aver sentito parlare di una “propaganda terroristica” di Saydan. l giudice ha deciso di rimandare l’esecuzione della pena, ha dichiarato l’agenzia stampa Dogan.

HDP, il secondo blocco maggiore di opposizione della Turchia, ha ottenuto il 13 per cento dei voti nelle elezioni del giugno 2015, negando efficacemente al Partito della Giustizia e dello Sviluppo (AKP) del presidente Recep Tayyip Erdogan una maggioranza parlamentare per costituire u governo a partito unico. Non riuscendo ,per la prima volta dall’ascesa al potere nel 2003, a raggiungere un consenso per costituire una coalizione Erdogan è passato a elezioni anticipate a novembre. La mossa combinata con il crollo del cessate il fuoco dei colloqui di pace con il PKK ha raggiunto una generazione di sostenitori sufficienti per una vittoria di nuovo dell’AKP.

L’anno scorso, due mesi dopo un tentativo di colpi di stato militare contro il governo Erdogan a luglio, il governo ha sospeso l’impiego di circa 14 mila insegnanti, soprattutto nelle province curde, per presunti legami con il PKK.

Ava Homa

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...