Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

I tribunali tedeschi al lavoro contro i politici curdi

Il politico curdo Zeki Eroğlu è stato sottosto a processo da gennaio dal Tribunale Penale di Amburgo e gli è stata comminata una condanna di 2 anni e 9 mesi di carcere. Nonostante le recente alta tensione con il regime di Erdoğan e le sanzioni annunciate dal governo Merkel, la Germania insiste nel non cambiare le sue politiche sui curdi. A seguito della condanna al carcere di 3 anni e 3 mesi emessa la scorsa settimana a Stoccarda al politico curdo Muhlis Kaya, un Tribunale a Amburgo ha emesso un simile verdetto.

Il politico Zeki Eroğlu era stato arrestato nella capitale svedese di Stoccolma su richiesta del governo tedesco nell aprile del 2016 ed era stato estradato successivamente in Germania. Il suo processo era in corso da gennaio. Il processo di Eroğlu, basato sull’articolo della costituzione tedesca sulle “organizzazioni estere”, noto come “articolo 129 B”, si è concluso ieri.

Eroğlu ha salutato il verdetto con gli slogan

La pubblica accusa aveva chiesto 3 anni e 3 mesi di carcere per Eroğlu, e il tribunale ha emesso una condanna di 2 anni e 9 mesi di carcere. Con questo verdetto Eroğlu è diventato il 10° politico curdo perseguito dai tribunali tedeschi negli ultimi anni. Il tribunale non ha consentito a una riduzione della condanna a causa dell’articolo per cui Eroğlu era stato processato, e  hanno avuto difficoltà a giustificare il verdetto.

Zeki Eroğlu ha salutato il verdetto con lo slogan, “Bijî Serok Apo”. Eroğlu la scorsa settimana aveva presentato la sua ultima difesa e aveva affermato che chi guarda in silenzio era altrettanto colpevole dei crimini commessi dal governo turco in Kurdistan. Eroğlu aveva sottolineato che i curdi sono stati soggetti a politiche di massacro da quando lo Stato turco è stato fondato e ha dichiarato: “Il diritto dei curdi a resistere al massacro è legittimo.”

11 politici curdi sotto arresto

Negli ultimi anni, degli 11 politici e attivisti curdi arrestati in Germania Bedrettin Kavak, Mehmet Demir, Mustafa Çelik, Kenan Baştu, Ali Özel, Ahmet Çelik, Ali Hıdır Doğan e Muhlis Kaya hanno ricevuto condanne comprese tra i 2 e i 3,5 anni di carcere. Il processo al politico curdo Hıdır Yıldırım comincerà a settembre. Yıldırım è stato incarcerato per effetto di un mandato di cattura emesso dal Tribunale Regionale di Berlino l’11 ottobre 2016.

Le richieste di revoca del permesso investigativo del Ministero della Gisutizia che hanno permesso ai politici curdi di essere giudicati sulla base dell’articolo della “legge antiterrorismo”129 B sono stati infruttuosi, e gli avvocati dei politici curdi hanno fatto ricorso al Tribunale Costituzionale Federale. Il Tribunale Federale non ha ancora emesso un verdetto.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...