Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Condanna a 37 anni di carcere per 11 bambini intrappolati di Sûr

Bakur/Kurdistan del nord– I bambini di Sûr sono ancora una volta vittime della politica fascista in Turchia. Si è concluso il processo contro 11 bambini, dei quali 3 in carcerazione preventiva, nel quale sono accusati di “appartenenza ad un’organizzazione terroristica”.

Il 28 novembre 2015 a Sûr, il quartiere della città vecchia di Amed (Diyarbakır) era stato proclamato il coprifuoco. Successivamente commando speciali di polizia e esercito hanno eseguito un’operazione. Doch das Wort Operation beschreibt nicht im mindesten, was dann folgte. Era una guerra contro la popolazione, della quale sono cadute vittime innumerevoli persone. La popolazione per mesi ha dovuto resistere in condizioni terribili. Non c’era acqua, cibo, nessun approvvigionamento medico e sanitario, ma fuoco di cecchini e bombardamenti dagli elicotteri. Fino all’ultimo intere famiglie sono rimaste chiuse a Sûr sotto assedio. A seguito di pressioni da parte della popolazione di Amed e del grande impegno del Partito Democratico dei Popoli (HDP) e di organizzazioni della società civile, il 3 marzo 2016 per alcune ore è stato aperto un cosiddetto corridoio ed è stato possibile recuperare alcuni civili. Tra le persone di Sûr messe in salvo in questo modo c’erano anche 11 bambini. Alcuni di questi bambini che è stato possibile recuperare dopo 104 giorni di assedio e guerra, da giorni si trovano agli arresti. Esistono certificati medici che provano che sono stati torturati durante gli interrogatori.

Ora nel processo contro di loro, come materiale probatorio è stata usata la polvere sui loro vestiti. Polvere che, come hanno spiegato i loro avvocati, è normale aspettarsi dopo mesi che il quartiere è sotto il fuoco e il bombardamento continuativo da parte dell’esercito turco e dopo che intere strade sono state ridotte in polvere e macerie. Anche schegge di granate nel corpo di uno dei bambini in questo modo sono diventate una prova per l‘accusa. La nomina di un perito per un chiarimento è stata respinta dal tribunale. Invece i bambini sono stati condannati a pene detentive di varia durata, da due anni e mezzo fino a cinque anni e mezzo. Complessivamente tra i bambini di Sûr sono state distribuite pene che ammontano complessivamente a 36 anni, 8 mesi e 20 giorni. Ai bambini non è stata concessa un‘attenuazione della pena perché la corte ha considerato evidente un „atteggiamento negativo“ dei bambini in tribunale. I bambini si sono difesi parlando in lingua curda. Hanno spiegato di essere innocenti e che erano rimasti chiusi a Sûr per via dell‘assedio.

Pubblicato da ISKU Informationsstelle Kurdistan e.V. i

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...