Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Il governatore di Sur costringe i residenti a lasciare le abitazioni in una settimana

DİYARBAKIR – Il Governatored el distretto di Sur ha annunciato la demolizione del quartiere e ha chiesto ai residenti di Sur di lasciare le abitazioni in una settimana. I residenti hanno reagito alla decisione del governatorato  e hanno affermato: ” Non permetteremo loro di demolire le nostre abitazioni nemmeno se morissimo”.

I quartieri di Labeley e Alipasa si trovano di fronte alla demolizione nell’ambito del progetto di trasformazione urbana. Funzionari religiosi hanno annunciato la decisione del governatorato dagli altoparlanti della moschea e hanno chiesto ai residenti di lasciare le abitazioni entro una settimana. I residenti hanno dichiarato che non permetteranno che le loro abitazioni vengano demolite.

Un residente del quartiere Lalebey, Ramazan Çakır dice che la decisione dello Stato è per gli introiti dei suoi seguaci. Questo non è un posto da lasciare troppo facilmente. Ci sono almeno mille e 500 abitazioni in questo quartiere .Dove vanno le famiglie? La gente di questo quartiere non se ne andrà facilmente.Questa decisione mira a punire la gente di Sur, afferma.

Un altroresidente del quartiere  Muhterem Demir “ Dove andremo se lasciamo questo quartiere. Non andremo da nessuna parte. Nessuno vuole permettere che le proprie case vengano demolite. Noi non abbiamo nessuna opportunità di andare da nessuna parte. Non ci è stato detto niente fino a ieri e adesso ci chiedono di lasciare il quartiere in sei giorni. Non accettiamo questo afferma.

Remziye Kurtulul 65 anni dice “ Io non posso vivere in una casa in affitto a quest’età. Sur è la mia storia. I miei ragazzi e i miei nipoti sono nati qui. Io non voglio che la mia storia venga demolita.”Un altro cittadino del quartiere, Türkan Oğurliyan afferma: “Ho appena ristrutturato la mia casa. Come posso permettergli di distruggerla? Non lascerò Sur nemmeno se muoio.”

Sujin

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...