Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Detenuto in cella singola in sciopero della fame da 30 giorni

ADANA – Un detenuto di nome Deniz Özdemir è in sciopero della fame da 30 giorni per porre fine all’isolamento nel carcere chiuso di tipo F di Kürkçüler ad Adana.  Deniz Özdemir è in sciopero della fame ad Adana dal 9 marzo.  Özdemir è tenuto in cella singola da un anno ed è stato isolato dai suoi diritti come le attività sociali, il ricevere libri dalla sua famiglia.

Özdemir ha dichiarato che continuerà lo sciopero della fame fino a quando le sue richieste saranno accettate.

Il padre Naci Özdemir  afferma“ Mio figlio è stato incarcerato il 29 maggio 2016 nel distretto di Kulp a Diyarbakir e da quel giorno è tenuto in una cella singola. Mio figlio ha problemi di salute e tutti i suoi diritti sono stati confiscati dalle autorità. Abbiamo scritto una petizione per mio figlio alle autorità carcerarie e al Ministro della Giustizia ma no abbiamo ricevuto nessuna risposta. È in sciopero della fame e la situazione sta peggiorando giorno dopo giorno”. Lui ha perso peso e siamo preoccupati dalle condizioni di vita di mio figlio.”

Dihaber

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....