Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Decine di detenuti si sono uniti allo sciopero della fame irreversibile e a tempo determinato

Lo sciopero della fame irreversibile e a tempo determinato prosegue nelle carceri con ulteriore partecipazione giorno dopo giornoLo sciopero della fame irreversibile e a tempo determinato lanciato in diverse carceri con la richiesta della fine dell’isolamento aggravato del leader del popolo curdo e delle gravi violazioni in carcere prosegue con la partecipazione di più detenuti ogni giorno. Lo sciopero della fame nel carcere Aliağa Şakran è giunto al 51° giorno. Aliağa Şakran

SİLİVRİ

Ömer Çelik, editorialista detenuto dell’agenzia stampa Dicle (DIHA) chiusa dal governo ha inviato una lettera dal carcere chiuso di tipo L  di Silivri dove è tenuto, e ha affermato che anche 10 detenuti nel carcere di Silivri hanno avviato uno sciopero della fame irreversibile a tempo indeterminato dal 5 aprile.I nomi di questi detenuti sono: Muhammet Ahmed, İhsan Tüzün, Muhlis Emin Altay, Ekrem Gün, Egit Bilge, Ercan Uğurlu, Selman Gölbahçe, Gani Çelik, Zafer Sağlam e Fırat Kayalıdağ. Çelik ha sottolineato che un altro gruppo si unirà allo sciopero della fame in alternanza per 10 giorni a partire dal 15 aprile.

Çelik ha anche offerto le condoglianze alle famiglie e agli amici delle giornaliste curde Nûjiyan Erhan e Evin Buldan che sono decedute recentemente.

ERZİNCAN

Anche i detenuti nel carcere chiuso di tipo T di Erzincan hanno avviato uno sciopero della fame irreversibile e a tempo indeterminato a partire dal 15 marzo. Ahmet Gerez ha inviato una lettera annunciando l’inizio dello sciopero della fame che dice a cui partecipano Yılmaz Günay, Salih Kaya, Murat Bakır, Ömer Tutuş, Mahmut Buğrahan, Zülküf Ortaç, Ramazan Durman, Savcı Yıldız, Hikmet Karakuş, Hakan İnce, Alaatin Demir, Adem Karadeniz e Sedat Akın.

Gerez ha evidenziato che essi hanno inviato diverse lettere sulla loro iniziativa, ma che queste sono state sequestrate dall’amministrazione penitenziaria. Ha sottolineato che lo sciopero della fame continuerà fino a quando le loro richieste saranno accolte. Gerez ha aggiunto che i partecipanti allo sciopero della fame Yılmaz Güney, Salih Kaya e Murat Bakır sono stati trasferiti nel carcere di tipo E di Malatya.

CEYHAN

Due detenuti nel carcere chiuso di tipo M di Ceyhan hanno annunciato di essere in sciopero della fame irreversibile e a tempo indeterminato per protestare contro le torture nelle carceri.

67 detenuti in sciopero della fame nella regione dell’Egeo

Gli scioperi della fame a Manisa, Aydın, Balıkesir Kepsüt, Bandırma, Muğla, Ödemiş, Menemen, Kırıklar e nel carcere di  Burhaniye  sono giunti al 23° giorno. Alti detenuti si sono uniti allo sciopero della fame nelle carceri di Balıkesir Kepsüt, Kırıklar e Menemen.

12 detenuti hanno lanciato uno sciopero della fame irreversibile e a tempo determinato nel carcere di  Kırıklar, altri 12 nel carcere di tipo T2 di Şakran , 4 nel carcere di tipo T di  Menemen T2, e 6 nel carcere di Balıkesir Kepsüt.

All’imponente sciopero della fame nelle carceri hanno aderito un totale di 45 detenuti nel carcere di tipo T2,T3, T4 e nel carcere chiuso per donne, 6 nel carcere di Balıkesir Kepsüt Pr, 12 nel carcere di Kırıklar, 4 nel carcere di tipo T2. I detenuti hanno affermato che continueranno lo sciopero della fame fino alla fine dell’isolamento aggravato di Öcalan , dell’assedio delle città e dei villaggi curdi e delle gravi violazioni dei diritti nelle carceri.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...