Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

La canzone per il referendum di HDP ““Bêjin Na”.” vietata in tutta la Turchia

Il Tribunale di Pace di Mersin ha posto un divieto in tutta la Turchia per la canzone referendaria “Bêjin Na”. La decisione del Tribunale afferma che il testo in curdo ” Non una sola bandiera, non una sola nazione, non una sola lingua” è incostituzionale. La canzone  “Bêjin Na” cantata dal musicista Seyda Perinçek e utilizzata come canzone per il referendum dal Partito Democratico dei Popoli (Halkların Demokratik Partisi – HDP) era stata vietata in alcune città della Turchia e adesso con un provvedimento del Tribunale di Pace di Mersin è stata vietata in tutta la Turchia.

Il Tribunale ha affermato che la canzone non è conforme ai primi 3 articoli della costituzione e  che “incita la gente al rancore e all’ostilità”. Il provvedimento ha anche sostenuto che affermare “No” nei confronti dello slogan utilizzato dal presidente president Recep Tayyip Erdoğan, “Una bandiera, uno Stato, una nazione” è incostituzionale.

Il divieto è stato annunciato per iscritto agli uffici provinciali e distrettuali di HDP. Il provvedimento del Tribunale su “Bêjin Na” è come segue:

“ La canzone intitolata in curdo Bêjin Na  (“ Dire No”) preparata per essere utilizzata nelle iniziative referendarie dal Partito Democratico dei Popoli, che può essere trovata nel sito del partito a http://www.hdp.org.tr  tra il materiale di propaganda, include il testo “Non una sola bandiera, non una sola nazione, non una sola lingua” è contro l’affermazione della Corte Costituzionale che ”  Lo Stato di Turchia è un insieme indivisibile all’interno del paese e della nazione. La sua lingua è il Turco.” Il testo incita la gente al rancore e all’ostilità secondo l’articolo 216 del codice penale turco. Il testo è stato valutato essere contrari agli articoli 78 ” Divieti per la protezione dell’ordine democratico dello Stato” , 80 ” Tutela del principio di unità dello Stato”, 81 ” Prevenzione della creazione di minoranze” e l’articolo 82 ” Divieto del regionalismo e del razzismo” dell’Atto n° 2820 dei Partiti Politici, e il Tribunale di Mersin ha decretato il divieto sulla canzone  Bêjin Na  con la sentenza n° 2017/1410 datata 01/04/2017.”

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...