Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Migliaia di alberi da frutta distrutti per “ragioni di sicurezza” nella regione curda della Turchia

Migliaia di alberi da frutta sono stati distrutti per la “sicurezza degli abitanti di villaggio” da parte dei guardiani di villaggio locali” che presumibilmente hanno agito per ordine del comandante della gendarmeria locale nella provincia di Sirnak nella  provincia di Sirnak , nella regione sudorientale curda della Turchia. Lo ha riferito il quotidiani Evrensel lunedì. Gli alberi sono stati tagliati nel corso del mese scorso nella regione di Besta nel distretto di Uludere, che si trova vicino al confine con l’Iraq.

Secondo il rapporto gli alberi sono stati tagliati quotidianamente nelle prime ore del mattino dai guardiani di villaggio ( forza paramilitare dello Stato) ,accompagnati dai soldati che si sono tenuti indietro e non hanno partecipato alla distruzione degli alberi

Funzionari della locale gendarmeria avevano chiesto agli abitanti del villaggio di tagliare gli alberi circa un mese fa, e i guardiani di villaggio hanno iniziato a tagliare gli alberi dopo che gli abitanti di villaggio si erano rifiutati, ha affermato Sadun Sezer,il Co-presidente del Partito Democratico delle Regioni the Democratic Regioni(DBP) dl distretto di Balveren.

Gli anziani dei vari villaggi situati nella regione sono andati dalla gendarmeria ed hanno avuto un incontro con i funzionari, così hanno fermato la distruzione, ma la gendarmeria aveva risposto che ” che gli alberi andavano distrutti per la loro stessa sicurezza” ha spiegato Sezer.

Secondo il rapporto, migliaia di alberi di noci, di mele, pere e susine sono già stati distrutti, ma gli abitanti dei villaggi hanno in programma di fermare l’ulteriore distruzione nella zona. Migliaia di alberi e aree boschive sono state bruciate dalle forze di sicurezza negli anni precedenti per favorire le operazioni militari e limitare la mobilità dei combattenti del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK).

Evrensel

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...