Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

A Lice coprifuoco dichiarato 30 volte in un anno

DİYARBAKIR – Il coprifuoco dichiarato in 18 villaggi a Lice distretto di Diyarbakir il 5 marzo ha continuato ad essere imposto con le operazioni avviate con la partecipazione di circa 10.000, soldati, poliziotti e guardiani di villaggio. La delegazione composta da membri del DTK (Congresso Democratico della Società) del TJA ( Movimento delle Donne Libere ) di HDP (Partito Democratico dei Popoli) e del DBP (Partito Democratico delle Regioni ) ha sottolineato che le operazioni nella regione avvengono poco prima del referendum che avrà luogo il 16 aprile e che tutti i loro tentativi di entrare nella regione sono stati bloccati dai soldati.

Il coprifuoco dichiarato in 18 villaggi a Lice distretto di Diyarbakir il 5 marzo ha continuato ad essere imposto.L’entrata e l’uscita nella regione è stata impedita a chiunque, gli scontri nei villaggi continuano. Secondo rapporti ricevuti, i soldati hanno continuamente aperto il fuoco nella regione, in particolare di notte. Mentre i cittadini nella regione sottoposta a coprifuoco non possono uscire, le connessioni internet e telefoniche sono state tagliate. Fonti locali affermano che la valle e le zone montagnose della regione sono state bombardate dagli elicotteri.

Fino ad oggi più di cento persone hanno perso la vita nelle zone residenziali e rurali dove è stato dichiarato il coprifuoco o “Zona di Sicurezza Temporanea” è stata. La vita in queste zone è giunta ad un punto morto. Gli abitanti di villaggio che si guadagnano da vivere dagli animali e dall’agricoltura non sono in grado di mantenere le loro attività economiche basilari a causa dei divieti nelle zone rurali. Tuttavia i divieti dichiarati nelle zone hanno provocato incendi boschivi e questa situazione distrugge l’ambiente.

I divieti che sono stati imposti a  Lice, Hani, Silvan, Kocaköy, Hazro e a  Kulp  distretti di Diyarbakir sono a intervalli regolari.

Nessuna notizia dagli abitanti di villaggio

Mentre è stato riferito che 14 membri delle HPG sono stati uccisi nelle operazioni avviate nei distretti di Lice e di Genç , otto degli uccisi sono stati portati  all’obitorio dell’Ospedale di Gazi Yaşargil , sei corpi sono stati portati all’obitorio dell’Ospedale di  Stato di Bingöl. Le connessioni telefoniche ed internet sono state tagliate nella regione  e non c’è comunicazione con gli abitanti di villaggio. L’entrata e l’uscita nella regione è impedita a chiunque.

30 coprifuoco dichiarati in un anno a Lice

Dal gennaio 206 al marzo 2017, 30 coprifuochi sono stati dichiarati a Lice ed i  coprifuochi sono durati  86 giorni. il coprifuoco è stato dichiarato 13 volte ad  Hani, 12 colte volte a   Hazro,, 10 volte a Silvan, nove volte a Kocaköy, 5 volte a Kulp, tre volte a Dicle. Il coprifuoco è stato imposto per 40 giorni  a  Hazro, per 35 giorni ad Hani, 33 giorno a Kocaköy, 25 giorni a Silvan, 11 giorni a Kulp e 6 giorni a Dicle.

Dopo la dichiarazione di coprifuoco a Lice, la delegazione costituita dal DTK, dal TJA da HDP e dal DBP ha cercato di entrare nella regione molte volte, tuttavia i soldati gli hanno inpedito di entrare nella ragione.

Sujin

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...