Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Donne

Messaggio da Sebahat Tuncel per l’8 marzo: Organizziamo la resistenza

ISTANBUL – La co-presidente del DBP (Partito Democratico delle Regioni) Sebahat Tuncel dal carcere ha mandato un messaggio alle donne per l’8 marzo e ha sollecitato una crescente resistenza da parte delle donne nonostante tutti gli attacchi.

Sebahat Tuncel, co-presidente del DBP (Partito Democratico delle Regioni), ha mandato un messaggio a tutte le donne per l’8 marzo dal carcere di Silivri. Affermando che festeggeranno l’8 marzo in carcere per via dell’attacco contro le donne, Sebahat nel suo messaggio dice:

“Buongiorno care donne, Saluto le nostre belle donne che si incamminano dicendo che un’altra vita è possibile, che si schierano l’una al fianco dell’altra per garantire giustizia, pace, libertà e parità e hanno cuori nei quali cresce la solidarietà. Volevamo essere con voi nelle strade e nelle piazze per l’8 marzo, Giornata Internazionale delle Donne, che è molto importante per la lotta di liberazione delle donne; ma festeggeremo questa giornata in carcere per via degli attacchi contro la lotta di liberazione delle donne e delle nostre politiche democratiche. Accoglieremo l’8 marzo come sempre con il morale alto e entusiasmo.

C’è più che mai bisogno di solidarietà

Dobbiamo rafforzare più che mai la solidarietà delle donne e alzare ovunque la nostra voce in un periodo di violenza contro le donne; abusi sessuali e femminicidio sono stati sistematizzati. Noi sappiamo che è molto importante far crescere la lotta per la parità, la libertà, la pace e la giustizia stando l’una al fianco dell’altra con le donne del mondo e opponendoci alle politiche sessiste che ci vengono imposte e che dobbiamo costruire il mondo diverso di cui abbiamo bisogno.

Organizzarsi è l’unica cosa da fare contro il fascismo

L’unica cosa da fare contro le pratiche fasciste che cercano di tenere le donne nelle case espellendole dalla vita sociale; di distruggere le nostre città; di imporre alle donne una guerra e di alimentare nazionalismo, sessismo, militarismo, religione e razzismo è organizzare la resistenza delle donne. La nostra responsabilità storica è di organizzare la resistenza delle donne e il movimento di liberazione delle donne contro ogni genere di pressioni, attacchi e politiche che hanno preso in ostaggio decine di migliaia di politici curdi e politiche curde, deputati e deputate, co-sindaci e co-sindache e co-presidenti distrettuali e provinciali, praticate in particolare contro il nostro partito con l’obiettivo di operazioni di genocidio politico. Credo voi lo stiate facendo bene e mando i miei saluti e il mio amore a tutte le compagne che rafforzano la lotta organizzata delle donne. Auguro a tutte le donne un buon 8 marzo, Giornata Internazionale delle Donne.”

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...