Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Leyla Birlik: La Turchia ostacola gli aiuti per i bambini curdi

La deputata di Sirnak di HDP Leyla Birlik ha affermato che il governo turco sta impedendo agli aiuti di raggiungere la città distrutta. La parlamentare che è stata arrestata e posta in detenzione per due mesi prima di essere rilasciata il 4 gennaio, è stata intervistata da ANF e ha affermato che la demolizione della città sta continuando in certi quartieri della città e il coprifuoco di fatto è ancora in vigore.

Migliaia di senzatetto vivono nelle tende

“Sirnak è stata rasa al suolo in multi posti. Migliaia di persone continuano a vivere nei villaggi e nelle tende. Le tende allestite precedentemente sono state rimosse dalle forze dello Stato. Dopo questo la gente si è spostata dai loro parenti nei villaggi. Talvolta ci sono 3 famiglie per ogni casa. Oltre a questo molte famiglie sono state costrette a sopravvivere in tende dislocate nei villaggi, afferma la deputata di HDP.

Aiuti ostacolati

Leyla Birlik ha anche affermato che gli aiuti inviati in zona sono stati ostacolati dal governatore e ha aggiunto: ” Gli aiuti che la popolazione del Kurdistan hanno raccolto per Sirnak soo stati ostacolati dalle forze dello Stato.Questo viene fatto senza motivazione da parte del governatore e della procura “.

Confiscati latte in polvere e pannolini

La deputata di HDP di Sirnak ha affermato che gli aiuti per i bambini sono stati recentemente ostacolati e che due camion di latte in polvere e pannolini sono stati confiscati per ordine del procuratore e del governatore locale. ” Questo mette a rischio la salute e la vita di migliaia di bambini, dice Leyla Birlik.

Vogliono ripulire Sirnak

La deputata di HDP ha concluso le sue parole con aria di sfida affermando: ” Nonostante tutta la tirannia e gli attacchi la popolazione di Sirnak non ha abbandonato la propria terra. Lo Stato non digerisce la solidarietà e la resistenza mostrata dalla gente di Sirnak. Questo è il motivo per cui sono ricorsi a detenzioni, torture, esecuzioni e a ostacolare gli aiuti.”

HDP ha chiesto alle Nazioni Unite di intervenire a Sirnak e di fornire aiuto alla città in modo simile all’aiuto dato ad Aleppo. Gli scontri a seguito del tracollo del processo di risoluzione turco-curdo nell’estate del 2015 hanno portato alla distruzione di più di una decina di paesi e città curde, inclusa Sirnak.

Politici e attivisti curdi hanno accusato il governo turco di utilizzare una forza eccessiva e di prendere di mira i civili., mentre funzionari turchi hanno definito le operazioni militari ” guerra contro il terrore”. Recentemente la Turchia ha chiuso centinaia di associazioni, incluse diverse organizzazioni umanitarie curde che fornivano assistenza alle famiglie sfollate internamente.

Ankara ha anche impedito alla Commissione delle Nazioni Unite di effettuare una indagine indipendente nella ragione, rafforzando le affermazioni che crimini di guerra sono stati commessi da parte delle forze dello Stato, specialmente a Cizre.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...