Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Il corpo di Eylem Ataş restituito alla famiglia dopo 101 giorni

MERDİN – È stato permesso al corpo di Eylem Ataş, che ha perso la vita a  Manbij, di essere trasferito in Turchia dopo 101 giorni. Eylem sarà seppellita ad Adana dove era nata.La combattente delle Forze di Liberazione Unificate (BÖG) Eylem Ataş (nome di battaglia Cemre Heval) ha perso la sua vita il 27 giugno mentre combatteva contro ISIS unendosi all’operazione per liberare Manbij . La famiglia di Eylem ed i suoi amici avevano cercato di portare il corpo di Eylem in Turchia sin dal 27 giugno. La famiglia di Eylem e l’avvocato si sono recati ieri al governatorato di Mardin per prendere il corpo di Eylem.

Dopo i colloqui, la famiglia, l’avvocato, le deputate di HDP Gülser Yıldırım e Meral Danış Bektaş  e i cittadini si sono recati al  confine per portate in Turchia il corpo di Eylem. Il corpo è stato preso dalla delegazione dalle autorità del Rojava. Oggi Eylem verrà sepolta ad Adana dove era nata.

(ea/fk/gd)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...