Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

La municipalità è chiusa alla popolazione di Silvan

“ Questa è una istituzione che serve la popolazione; tuttavia adesso è chiusa alla popolazione, ci sono veicoli blindati davanti alle sue porte. Ci sbarazzeremo di questo con la cittadinanza, lo ha affermato la vice co-sindaca della municipalità di Silvan Zuhal Tekiner affermando che la municipalità di Silvan è stata assalita con un senso di conquista.

Zuhal Tekiner ha espresso che la porta della municipalità che serve la popolazione è sempre aperta alla gente. “Tuttavia, essi hanno chiuso la porta della municipalità e hanno appeso la bandiera turca come se hanno conquistato un luogo in un altro paese.”

Una delle municipalità dove sono stati designati amministratori fiduciari e dove è stata appesa la bandiera turca sulle insegne è la municipalità di Silvan a Diyarbakir. Il centro di consulenza delle donne Meya, affiliato alla municipalità non può svolgere il suo lavoro a causa degli amministratori fiduciari designati. La vice co-sindaca Zuhal Tekiner ha espresso che la polizia ha assalito la municipalità con veicoli blindati l11 settembre : “Hanno cambiato la serratura e hanno buttato fuori i funzionari dalla municipalità.”

Zuhal ha dichiarato che non solo la popolazione curda, ma tutta la gente è insorta contro il colpo contro la volontà popolare. “La stessa reazione che si è sviluppata il 15 luglio contro il colpo di stato deve svilupparsi contro il colpo alle nostra municipalità. Credo che le genti in Turchia rimangano incapaci su questo problema. Noi non pensiamo che la popolazione nella regione non si è sollevata abbastanza per due anni. I popoli in Turchia si devono sollevare di più per loro stessi. Devono alzare di più la loro voce.”

Zuhal ha ricordato che molte operazioni sono state attuate dallo corso anno a Silvan, ” La gente è stata colpita dinanzi a noi. Abbiamo passato un periodo molto difficile. La popolazione di Silvan ha affrontato questa situazione con emozione. Zuhal ha sottolineato che un colpo è stato attuato contro le municipalità in un periodo in cui la gente ha cominciato a curarsi le ferite. ” Le porte della co-sindaca sono sempre aperte alla gente. Adesso ci sono veicoli blindati davanti alla porta e hanno appeso la bandiera turca come se hanno conquistato un posto in un altro paese.”

Ha inoltre dichiarato che i posti al servizio della gente sono stati trasformati in stazioni di polizia. ” La gente vede tutto ciò come un colpo contro di loro. Dicono: ” Noi ti abbiamo eletto e tu sei stata dismessa dal tuo incarico e sono stati designati amministratori fiduciari. È un colpo contro di noi. Gli amministratori locali servono e ascoltano la gente, non proteggono essi stessi contro la popolazione. A questo punto parleremo con la popolazione su come sbarazzarci di tutto ciò e andremo avanti con una prospettiva secondo la nostra discussione.”

(sg-zyd/gc/gd)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...