Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

La trappola dello stato di emergenza: 400 arresti

AMED – Gülay Koca Öztürkoğlu, membro della Commissione Legale del Partito Democratico delle Regioni (DBP) ha valutato l’arresto dei co-sindaci e dei membri del Consiglio del partito e operazioni presso le abitazioni.Ha espresso che dal 15 luglio sono state condotte 250 operazioni presso abitazioni e che 400 cittadini sono arrestati.

Mentre le operazioni di genocidio politico sono proseguite in Kurdistan, centinaia di politici e di cittadini sono stati posti in detenzione negli attacchi a seguito del tentato colpo di stato del 15 luglio.Detenzioni e arresti illegali sono iniziati dopo la dichiarazione dello stato di emergenza ed il periodo di detenzione preventiva è stato esteso a 30 giorni.Gülay Koca Öztürkoğlu, membro della Commissione Legale del Partito Democratico delle Regioni (DBP) ha affermato che gli attacchi contro i curdi  sono continuati senza sosta dopo il 15 luglio.

Gülay ha sottolineato che le detenzioni, gli arresti e le esecuzioni in parallelo alle politiche di distruzione e di negazione contro le popolazioni curde non sono mai cambiate.” Tuttavia il potere dominante ha cercato di legittimare alcune attività in nome della “democrazia”con l’ordine dello stato di emergenza.Il periodo di detenzione preventiva è stato esteso a 30 giorni; alle persone è stato impedito preventivamente di vedere i loro avvocati e le loro famiglie, il diritto a ricevere informazioni è stato negato e riservatezza sono stati rilasciati per i fascicoli dei casi, tutte queste pratiche illegali sono state protette da una garanzia giuridica.

250 operazioni nelle case e 400 persone arrestate

Gülay ha affermato: “Amministratori provinciali e di distretto , co-sindaci e membri di consiglio del Partito Democratico dei popoli (HDP) e del DBP sono tra coloro che sono stati posti in custodia e sono state condotte operazioni in 250 abitazioni.

Il bilancio dopo il 15 luglio è come segue:

Numero di persone arrestate e poste in detenzione è come segue:

Membri del Consiglio del Partito: 118

Membri del Consiglio incarcerati : 21

Membri del Consiglio sotto arresto: 2

Numero delle persone incarcerate: 21 co-sindaci 4 membri di Consigli comunali

 

Sarya Gözüoğlu

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...