Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Almeno 23 detenuti durante il raid a Özgür Gündem

Almeno 23 persone è stato riferito ono state poste in detenzione durante il radi della polizia all’ufficio del quotidiano filo curo filo Özgür Gündem dopo che il tribunale ha ordinato la sua chiusura.I detenuti sono persone che si sono recate nell’ ufficio di Özgür Gündem in solidarietà dopo l’ordine del tribunale.Tutti i detenuti sono stati condotti al dipartimento antiterrorismo della direzione di polizia di Istanbul.

I giornalisti che sono stati confermati in detenzione sono:

Özgür Gündem staff Günay Aksoy, Kemal Bozkurt, Reyhan Hacıoğlu, Önder Elaldı, Ender Öndeş, Sinan Balık, Davut Uçar, Fırat Yeşilçınar, İnan Kızılkaya, Zeki Erden, Elif Aydoğmuş, Bilir Kaya, Ersin Çaksu, Sevdiye Ergürbüz, Amine Demirkıran, Bayram Balcı and Burcu Özkaya, il corrispondente di DİHA Özgür Paksoy e Mesut Kaynar, il corrispondente di İMC TV  Gülfem Karataş ed il cameraman  di İMC TV Gökhan Çetin.

Yılmaz Bozkurt  della Camera di Medicina di Istanbul  e Hüseyin Gündüz della casa editrice Doğu , entrambi i quali erano andati all’ufficio di Özgür Gündem dopo l’ordine del tribunale sono tra gli arrestati.

ISTANBUL – ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...