Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Curdo costretto a baciare il busto di Ataturk condannato a 5 mesi di carcere

Ad un uomo uomo curdo Ibrahim Çay,che era stato costretto a baciare il busto di Kemal Ataturk,fondatore della Turchia a Muğla,sono stati comminati 5 mesi di prigione.Una ulteriore indagine è stata avviata contro Çay per propaganda terroristica,e per aver indossato abiti tradizionali curdi.A 16 nazionalisti accusati di aver picchiato di aver  costretto Çay a baciare il busto di Ataturk ,sono stati scagionati da tutte le accuse. La foto di Cay, con il volto coperto di sangue, che tiene il busto di Ataturk tra due due mani, ha colpito i social media l’8 settembre del 2015.

Çay aveva condiviso precedentemente lo stesso giorno una foto di se stesso, con la nota, ‘È un onore di indossare questi abiti.Razzisti e nazionalisti nella città di Mugla nel sud-ovest, dove Çay gestisce una serra, hanno cominciato subito condividere la foto per trovarlo.Sono stati eventualmente i vicini di Çay ed un ex collega d’affari che lo hanno consegnato.L’uomo 41 enne è stato catturato, picchiato, spogliato e portato nel centro della città per baciare Ataturk, come segno di fedeltà forzata.Çay è stato condannato a 5 mesi di prigione con l’accusa di aver minacciato Hakan Tosun, un ex cliente e uno degli uomini che lo aveva picchiato e  costretto a baciare il busto.

Hakan Tosun e gli altri 15 accusati di aver picchiato, spogliato e costretto l’uomo curdo a baciare il busto di Ataturk sono stati prosciolti da tutte le accuse.

KDQ

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....