Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

L’antica città del Kurdistan di Hasankeyf sta per essere distrutta dalla diga di Ilisu

L’antica e meravigliosa di Hasankeyf sta per essere distrutta a causa della costruzione delle dighe che il governo attua come parte delle politiche anticurdeIl Consiglio della città di Batman ha svolto la scorsasettimana un importante simposio.Il simposio è stato sul distretto di Batman, Hasankeyf, che mette in luce con la sua storia il passato dell’umanità.

L’ex Ministro e della Cultura e del Turismo , Ertuğrul Günay, accademici, avvocati, parlamentari, rappresentanti di ONG e altre personalità della città hanno partecipato al simposio.Le due sezioni del simposio erano intitolate “Hasankeyf e la valle del Tigri”e “Hasankeyf e l’Unesco”.L’obbiettivo principale dell’evento è di salvare la città curda dalla distruzione ideologicamente motivata del governo attraverso la costruzione della Diga di Ilisu.Con la sua storia e la sua geografia,Hasankeyf è una città significativa della regione.

La città dove le pietre profumano di storia

Hasankeyf è una delle città uniche in cui si conserva la storia,ed è stata la patria di civiltà come gli Hurriti,i Mitanni, gli Assiri, gli Urartiani,i Medi, i Persiani, i Romani, i Bizantini,gli Omayyadi, gli Abbasidi, i Selgiuchidi, gli Artuqidi e gli Ayyubidi.Con la sua storia e la sua natura, Hasankeyf adempie a 9 su 10 dei criteri Unesco, ma sta per essere distrutta dalle politiche anticurde in Turchia che il governo sta attuando in Kurdistan.Lo Stato di proposito non si rivolge all’Unesco per aggiungere Hasankeyf  alla Lista del Patrimonio Mondiale,ed ora sta distruggendo la città sommergendola.Hasankeyf,la città dove le pietre profumano di storia,viene ora sacrificata per la diga di Ilisu come risultato delle politiche anticurde della Turchia.

Abbondanza di reperti storici

Hasankeyf accoglie prove incredibili sulle radici della specie umana, l’inizio dell’agricoltura e l’inizio della civilizzazione.Le quasi 6000 grotte attorno all’antica città di Hasankeyf  rappresentano uno dei primi siti di insediamento umano.La vita civile nell’antica città di Hasankeyf risale all’ottavo secolo prima di Cristo,e le figure dentro le grotte sparse per la città fanno chiarezza su differenti periodi,culture e architetture dell’umanità.Il castello di Hasankeyf è situato su di masso gigante e include reperti storici come la moschea di Ayyubids Ulu Mosque,il Grande Palazzo,il Piccolo Palazzo,la moschea Al-Rızk Mosque, la moschea Sultan Suleiman e la moschea Koç,Il Ponte di Pietra degli Assiri,e la tomba di Akkoyunlus Zeynel Bey.La costruzione della diga di Ilisu distruggerà questi reperti così come vegetali e specie animali uniche ne fiumi Tigri ed Eufrate.

La diga di Ilisu sommergerà le radici della specie umana

Ambientalisti ed ecologisti hanno evidenziato che la costruzione della diga di Ilisu non sommergerà soltanto Hasankeyf.Soli 7 mila ettari dei 37.750 ettari che saranno interessate dalla diga sono stati esaminati dagli archeologi tra il 1988 e il 1991.Ci sono più di 300 siti archeologici entro questi 7000 ettari,83 di questi sono direttamente interessati dalla diga,e gli altri sono interessati dall’erosione della diga.La diga di Ilisu sommergerà una prova incredibile della specie umana,l’inizio dell’agricoltura e diverse civilizzazioni.

La stupenda città del Kurdistan verrà distrutta

Il progetto per la diga di Ilisu è stato progettato tra il 1950 ed il 1954, ma è stato riconsiderato nel 1997.Documenti dello Stato hanno mostrato che la principale motivazione dietro la costruzione della diga di Ilisu sono i “problemi di sicurezza”.La diga non inonderà solo Hasankeyf ma migliaia di acri da qui ad Amed.La diga di Ilisu non distruggerà solo Hasankeyf ma anche centinaia di collinette nella valle del Tigri che non sono ancora state esaminate dagli archeologi.Hasankeyf è situata nel cuore della Mesopotamia settentrionale, conosciuta anche come la Mezza Luna Fertile, e come la via più importante e storica via di trasporto.La storia di Hasankeyf precede l’Islam e va indietro di 10.000 anni a.c;l’inizio dell’era neolitica.Purtroppo, Hasankeyf sta per essere distrutta a causa  delle politiche anticurde dello Stato turco.

Il Consiglio comunale di Batman vuole creare una maggiore consapevolezza su questo problema e impedire la distruzione della meravigliosa città del Kurdistan di Hasankeyf.

HASAN YOLDAŞ

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i diritti umani ha affermato che nei primi sei mesi del 2024 si sono verificate 3.900 violazioni dei diritti nel Kurdistan settentrionale....

Turchia

Ad Amed (Diyarbakir) i sostenitori di Hüda Par stanno diventando sempre più violenti. Il partito islamista, che l’anno scorso è entrato nel parlamento turco...

Diritti umani

ŞIRNEX – Molti edifici storici saranno allagati se verrà completata la costruzione della “diga Cizre” sul fiume Tigri. Il progetto della “Diga di Cizre”...

Rassegna Stampa

Majidi, reporter e sceneggiatrice, subirà il processo immediato. In carcere dallo sbarco, fa lo sciopero della fame. Ieri ha scritto a Mattarella «Il mio...