Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Libro sulle guerrigliere vietato da un tribunale turco

Un libro sul processo di liberazione delle donne combattenti per la libertà attraverso il ritratto di 11 guerrigliere “Lo stato femminile della montagna” è stato vietato dopo il recente divieto di “Rojava stato della rivoluzione” della Ceylan pubblicazioni. Mentre il governo dellAKP continua a vietare libri sul movimento di liberazione curdo,ancora un altro divieto è stato imposto al libro della giornalista di ETHA e ANF  Arzu Demir libro “Lo Stato femminile della montagna in guerra, in pace e in libertà” che è stato pubblicato dalla Ceylan pubblicazioni

Il Tribunale penale di Istanbul ha indicato che il libro sui ruoli di genere nella vita di 11 guerrigliere femminili diffonde “propaganda per il PKK”,e ne ha ordinato  il sequestro e il divieto della vendita e della distribuzione.

Il libro era stato pubblicato per la prima volta nell’ottobre del 2014 e ripubblicato per 7 volte in un anno e mezzo.

Nel libro Demir cerca risposte a domande come :” Perchè ti sei unita alla guerriglia”,” Come si manifestano in montagna i ruoli tradizionali per le donne e per gli uomini”, “Perchè le donne aderiscono a Abdullah Öcalan?’  e “Cosa pensi dell’amore?” attraverso le esperienze personali di donne provenienti da diverse regioni che si erano unite alle fila della guerriglia in momenti diversi.

“Rojava stato della rivoluzione” è stato vietato due giorni fa

Due giorni fa il Tribunale penale di pace aveva vietato “Rojava lo stato della rivoluzione”,che era stato pubblicato nel luglio 2015 e ripubblicato successivamente tre volte.La decisione del tribunale del divieto era giunta subito dopo che account dei social media legati ai reparti speciali di polizia e della gendarmeria avevano preso di mira il libro online.

L’autrice sotto inchiesta

La giornalista Arzu Demir adesso è sotto inchiesta per “diffusione di propaganda di organizzazione” nei suoi due libri, ed è stato convocata dall l’ufficio del procuratore generale  per testimoniare entro una settimana.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...