Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Le famiglie in attesa dei corpi dei loro figli uccisi a Sur avvieranno la fast death

Le famiglie che hanno organizzato una protesta durante gli scorsi 37 giorni per accedere ai corpi dei loro ragazzi che sono stati massacrati dalle forze dello stato nel distretto di Sur a Diyarbakir, hanno annunciato che avvieranno la fast death se non verrà rimosso l’assedio in corso e non verranno recuperati i corpi dei loro ragazzi.

La veglia delle famiglie che stanno cercando di recuperare i corpi dei loro ragazzi che sono stati massacrati dalle forze dello stato a Sur è giunta al 37° giorno.Mustafa Çukur, il padre di Rozerin Çukur, ha affermato che nonostante tutti gli sforzi non hanno potuto ancora recuperare i corpi di Turgay Girçek, Rozerin Çukur, Ramazan Öğüt, Gündüz Akmeşe, Welat Bilen, Cihat Morgül, Mahmut Oruç, Hakan Arslan, Erhan Keskin e Erdal Tekin.

Il padre di Rozerin ha affermato che hanno cercato di recuperare i corpi dei loro ragazzi per oltre due mesi,e e che avvieranno la fast death a meno che ricevano i corpi entro una settimana.Ha aggiunto che anche i loro parenti dovrebbero prendere parte a questa fast death.

Infine , Çukur ha affermato che anche chiunque rimane in silenzio davanti all’assedio di Sur è responsabile del massacro,e ha chiesto alla popolazione di Diyarbakir di sollevarsi contro gli sforzi delle forze dello stato di fare un secondo massacro di Cizre a Diyarbakir.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...