Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Studentessa di medicina ferita a Kobanê condannata a 6 anni e tre mesi

Esra Yakar, una studentessa della facoltà di medicina dell’Università Dicle di Diyarbakir,si era recata a Kobanê per fornire cure ai feriti. Era rimasta gravemente ferita durante un attacco da parte dello Stato Islamico.Era tornata in Turchia per essere curata ed era stata citata a giudizio.È stata condannata a sei anni e tre mesi di carcere.Lei era stata accusata di “essere membro di organizzazione terroristica armata.”

Esra Yakar, studentessa di quinto livello alla facoltà di medicina dell’Università Dicle di Diyarbakir era andata a Kobanê come medico volontario per aiutare a curare i feriti nei combattimenti.Era rimasta gravemente ferita durante un attacco dello stato Islamico.Tornata in Turchia era stata curata il 7 dicembre 2014.Tuttavia, è stata arrestata al suo ritorno in Turchia ed era stata accusata di “essere membro di organizzazione terroristica armata”.Esra è stata condannata a sei anni e tre mesi dalla Corte penale di Diyarbakir.

Gli avvocati di Esra presenteranno ricorso contro la decisione della Corte.

JINHA

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...