Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Unità di crisi: Circa 100 persone brutalmente massacrate a Cizre

L’Unità di crisi costituita dalla Municipalità metropolitana di Mardin,dal DBP,da MEYADER, dall’Associazione degli avvocati della Mesopotamia per l’assistenza alle famiglie delle vittime degli scantinati hanno rilasciato una dichiarazione a riguardo dell’identificazione delle decine di persone massacrate dalle forze dello stato nella città di Cizre a  Şırnak.

La dichiarazione afferma:”Quasi 100 persone sono state brutalmente massacrate nell’eccidio di massa commesso a Cizre.I corpi delle persone assassinate al momento sono sottoposte all’autopsia a Mardin, Urfa, Şırnak e Silopi .Dopo la messa a punto delle procedure di autopsia, i corpi saranno rispediti a Cizre.Fino ad ora ci sono un totale di 84 corpi recuperati: 7 a Mardin,38  Urfa; 13 a Şırnak e 36 a Silopi.”

La dichiarazione ha affermato che due dei corpi a Urfa sono stati identificati  a seguito degli esami dell’autopsia come Sultan Irmak e Fehmi Dinç,mentre non è possibile identificare gli altri corpi.

L’Unità di crisi ha osservato che i campioni di DNA saranno presi a Mardin e Silopi, e ha invitato le famiglie delle vittime di entrare in contatto con il loro per la realizzazione di queste procedure.

60 famiglie si sono rivolte all’Unità di crisi ieri si dalla sua costituzione.

MARDİN – ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...