Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Enver Müslim: La vittoria di Kobanê appartiene a tutta l’umanità

Il Presidente del Consiglio esecutivo del cantone di Kobanê ha contraddistinto la giornata mondiale di Kobanê del 1°novembre dichiarando :”Giornata felice per l’umanità mondiale.” Müslim ha affermato che il sangue di giovani di tutte le nazioni si è unito in uno a Kobanê, ed è per questo che la vittoria non appartiene solo alla popolazione di Kobane ma a tutta l’umanità.

Il presidente del Consiglio esecutivo del cantone di Kobanê Enver Müslim ha parlato del 1° novembre che è stato dichiarato giornata mondiale per Kobane lo scorso anno da un certo numero di intellettuali e di istituzioni in solidarietà Kobanê città del Rojava,Kurdistan occidentale,che la lasciato un segno nella storia con la sua eroica resistenza intrapresa contro i tentativi dei gruppi selvaggi di ISIS di occupare la città curda.

Kobanê rappresenta i valori condivisi dell’umanità

Indicando la tradizione del popolo curdo dell’autodifesa e della resistenza,Muslim ha dichiarato:”La nostra gente ha difeso se stessa e ha manifestato la loro volontà Kobanê.Quello che hanno difeso non era semplicemente un pezzo di terra,ma i valori condivisi dell’umanità.Questo perchè il sangue di giovani provenienti da tutte le nazioni si è unito in uno solo a Kobanê,e la vittoria appartiene non solo a noi ma anche a tutta l’umanità.”

La volontà della popolazione deve essere rispettata

Richiamando l’attenzione del presidente turco Recep Tayyip Erdoğan e delle osservazioni del primo ministro che hanno preso di mira il Rojava e il PYD (Partito dell’Unione democratica),Muslim ha ricordato i recenti attacchi che sono stati condotti dall’esercito turco contro le postazioni delle YPG/JPJ a est e a ovest del cantone di Kobane aggiungendo:”Questa è la prima volta che i popoli in Medio Oriente stanno vivendo egualmente con la propria volontà.Tutti devono trattare questa realtà con rispetto e riconoscere questa volontà.”

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Report

La delegazione dei COBAS composta da Renato Franzitta (PA), Franco Coppoli (TR), Diana Di Lollo (Sulmona), Cosimo Quaranta (BR), Domenico Ranieri (Vasto), Davide Restelli...

Turchia

Gli abitanti dei villaggi di Cizîr (Cizre) sono stati minacciati prt votare per l’AKP, a Qileban la delegazione internazionale non è stata ammessa alla...

Turchia

Gli osservatori elettorali del Partito della giustizia e lo sviluppo (AKP) il 14 maggio hanno picchiato un membro del Partito dei lavoratori di Turchia...

Turchia

AĞRI – Il guardiano di villaggio che è entrato a Giyadin nella scuola con la arma a canna lunga a è stato ostacolato con...