Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Iniziative

Con il popolo curdo contro il terrorismo di Stato-Empoli

Venerdì 16 ottobre, dalle 17.30 in poi, saremo a Empoli, in piazza della Vittoria, per manifestare la nostra solidarietà al popolo curdo,duramente colpito dalla strage del 10 ottobre scorso ad Ankara. Due diverse esplosioni hanno seminato decine e decine di morti durante una manifestazione convocata dai sindacati in sostegno al partito della sinistra curda e turca dell’HDP per chiedere la fine degli attacchi contro il PKK, la smilitarizzazione delle città curde sotto coprifuoco e la fine della repressione verso militanti della sinistra, attivisti,giornalisti, schierati contro il governo di Erdogan.

Un governo che ha sempre mostrato il suo volto repressivo contro il popolo curdo e contro le istanze progressiste e di sinistra interne. Quello stesso governo che in questi mesi, sotto le ali della Nato e con la falsa giustificazione della guerra all’Isis, ha condotto una guerra spietata ai miliziani curdi, che poi sono stati i primi e fino a poche settimane fa unici a schierarsi in prima linea contro il
califfato nero.

La strage di Ankara non è la prima che il popolo curdo subisce in territorio turco. Le bombe ad Amed e Suruc ancora non hanno mandante. Non ha molta importanza chi siano gli autori materiali di questa nuova strage. Se sia ISIS o altri settori foraggiati fino ad oggi dal regime di Erdogan. È chiaro il tentativo di fermare lo sviluppo di un movimento che sta seriamente mettendo in discussione il futuro della Turchia e dell’area, attraversata da guerre e conflitti profondi.

La solidarietà e il dire di voler fermare le stragi in Medio Oriente oggi non bastano: davanti ad una tale connivenza tra i governi europei, quello statunitense e il regime autoritario di Erdogan siamo
convinti che sia necessario creare una rete a livello mondiale che tolga il movimento curdo dall’isolamento.

Siamo a fianco delle organizzazione sindacali, dei movimenti politici e sociali turchi e curdi che si oppongono al regime di Erdogan. Basta con il terrore di stato di Erdogan. Chiediamo che il Pkk venga tolto dalla lista delle organizzazioni terroriste e denunciamo il sostegno al regime turco del nostro governo e dell’Unione Europea.

Associazione Culturale Kurdistan Toscana
Comunità resistente – Csa Intifada
Settembre Rosso
Iskra
Sinistra in Comune per Vinci
Fabrica Comune per la Sinistra – Empoli
Partito Comunista d’Italia – Empoli
Sel – Empolese Valdelsa
Prc – Empolese Valdelsa
Gees – Empoli
Cobas – Empolese Valdelsa
Rosso Cerreto

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Iniziative

Venerdì 17 Maggio Ore 10:00: “Noantri curdi de’ Testaccio” al Box del Rione nel Mercato di Testaccio Nell’ anniversario del Centro Socio-Culturale Ararat i...

Iniziative

L’evento ospiterà un dibattito tra Zilan Diyar, giornalista e attivista del movimento delle donne curde e Francesca Patrizi ufficio informazioni del Kurdistan in Italia....

Iniziative

A dieci anni di distanza dalla storica resistenza di Kobane, che ha reso visibile la decennale lotta per la libertà del popolo curdo, la...

Iniziative

La presenza permanente della questione curda in un mondo diviso e ingiusto. Il Kurdistan e i curdi oggi. Partecipano: Antonio Olivieri (Associazione Verso il...