Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

I deputati di HDP: Cizre sotto il fuoco, molti i feriti

Il terrore di stato continua a Cizre distretto di Sirnak dall’imposizione del coprifuoco di ieri sera.Mentre le linee telefoniche e internet rimangono tagliate,e questo ostacola la raccolta di informazioni adeguate dalla zona,è stato riferito ,secondo rapporti ancora da verificare ,che due persone finora hanno perso la vita.È stato anche riferito che molte altre persone sono rimaste ferite a seguito degli attacchi delle forze di sicurezza turche.

Lasciati morire i feriti

Il deputato di Sirnak di HDP Faysal Sarıyıldız che si trova attualmente nel distretto ha affermato che:”Gli attacchi contro le popolazioni di Cizre continuano.In molti sono rimasti feriti ma viene impedito l’accesso delle ambulanze nei quartieri”.Sottolineando che i feriti vengono lasciati morire Sarıyıldız ha affermato:”L’accesso negato all’ospedale ai feriti è il modo più oscuro dell’inimicizia.Nessuna pace può calmare la rabbia di un popolo i cui figli vengono feriti,a cui viene impedito di essere curati e lasciati morire”.

Nessuna sicurezza della vita

Un altro parlamentare di HDP di Şırnak, Ferhat Encü,ha anche dichiarato che l’Ospedale di stato di Cizre è stato circondato dalla polizia che non consente nessun tipo di cura per i civili.Evidenziando che il coprifuoco continua Encü ha affermato quanto segue dal suo account Twitter:”La polizia ha addirittura rivolto contro di me la pistola.La delegazione dei deputati di HDP rimane bloccata in ospedale.Non abbiamo sicurezza della vita.Secondo conversazioni con i giornalisti al telefono,gli scontri nei quartieri continuano.”

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...