Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Comunicati

Comunicato congiunto di emergenza dei partiti curdi

I co-presidenti dell’HDP (Partito democratico dei popoli),del DBP (Partito democratico delle regioni,ex BDP),dell’ HDK (Congresso democratico dei popoli) e del DTK (Congresso democratico della società) e la delegazione della negoziazione di İmralı hanno effettuato un incontro di emergenza sul perfezionamento dei piani di guerra dell’AKP,sui recenti sviluppi politici,e sulla posizione che dovrebbero adottare in risposta.

Nel loro comunicato congiunto HDP, DBP, HDK,e il ‘DTK hanno evidenziato che l’AKP si è trasformato in un consiglio di guerra che ha creato deliberatamente una crisi di sicurezza al fine di giocare al ruolo del salvatore e mantenere il suo potere di governo,e ha fatto appello alla mobilitazione per porre fine all’isolamento di Öcalan.

Erdoğan ha trasformato il governo in un consiglio di guerra

HDP, DBP, HDK e il DTK hanno affermato che la Turchia si è trovata di fonte all’intervento militare di un organizzazione gestita daTayyip Erdoğan,e Erdoğan ha trasformato il governo in un consiglio di guerra.Il comunicato ha affermato  il governo dell’AKP, che era stato rimosso dal suo posto dagli elettori il 5 giugno ,ha portato il paese sull’orlo della guerra sia all’interno che all’esterno della Turchia.

Il comunicato congiunto dei partiti e delle organizzazioni curde ha osservato che il percorso verso la guerra è stato aperto dalle stragi dell’organizzazione a Adana, Mersin, Diyarbakır, Ardahan e Suruç,, e l’imminente guerra ha preso di mira il popolo curdo e il più grande blocco per la democrazia,la pace e il lavoro nella storia della Turchia.

HDP, DBP, HDK e il DTK hanno sottolineato che poiché ISIS ha come obiettivo le forze democratiche,coma ha fatto a Suruç, l’AKP mantiene la sua alleanza attraverso le sue operazioni di genocidio politico.I co-presidenti dei partiti hanno rilevato che il governo dell’AKP prende di mira con le proprie operazioni e le sue esecuzioni, le forze che combattono attivamente contro ISIS, e usa il massacro di Suruç che ha effettuato come un pretesto per queste operazioni.

.HDP, DBP, HDK e il DTK hanno fatto notare che i divieti sui raduni e le manifestazioni e la censura sulla stampa e social media in quanto l’AKP tenta di impedire l’opposizione della gente,e che l’AKP si è trasformato in un consiglio di guerra e ha deliberatamente creato una crisi di sicurezza al fine di giocare un ruolo da salvatore per mantenere il potere di governo.

Non permetteremo di scatenare la guerra

I co-presidenti hanno affermato la loro determinazione a lottare per la pace e la democrazia in contrasto con gli interventi e le politiche di guerra,e ha promesso di portare i responsabili di massacri, di guerre e ruberie davanti alla giustizia.

HDP, DBP, HDK il DTK hanno terminato il loro comunicato dichiarando che non permetteranno all’AKP di scatenare la guerra,e hanno chiesto alle forze democratiche di mobilitarsi per fermare la guerra e la violenza nel paese,di porre fine all’isolamento di Öcalan,e di avviare negoziati per una pace durevole in Turchia.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...