Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Minori di Roboski torturati dai militari

DİHA – Il 30 giugno i soldati hanno attaccato ancora una volta le popolazioni sulla via del ritorno per il villaggio di Roboski dopo le proteste lungo il confine contro il rafforzamento del dispiegamento militare.

Aprendo casualmente il fuoco nel villaggio i soldati hanno ucciso 4 muli e i proiettili hanno colpito case ed automobili della popolazione locale.

I minori di Roboski Sami Encü (14 anni), Yusuf Encü (13), Sait Encü (13) e Samet Encü,sono stati posti in detenzione con la forza durante la notte al Comando della gendarmeria di Ortasu,prima di essere trasferiti mercoledì all’Ospedale di stato e al Comando della gendarmeria di Uludere.I minori sono stati deferiti al tribunale e rilasciati nelle ore serali di mercoledì.

Uno dei ragazzini posti in detenzione S.E ha dichiarato:”I soldati ci hanno torturato.Ci hanno colpito con dei bastoni.Ci hanno picchiato e ci hanno arrestato.Ci hanno sempre minacciato con i loro veicoli blindati.Ci hanno colpito alla testa con i bastoni.”

Ci sono cicatrici di percosse sui corpi dei ragazzini di Roboski.Il 28 dicembre  2011 aerei da guerra turchi hanno bombardato un gruppo di abitanti di un villaggio a Roboski,nel distretto di Uludere, e ne hanno massacrati 34 di loro.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...