Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Abbandonati al confine turco i civili in fuga da Girê Spî

Migliaia di civili che si sono riversati al confine turco dopo essere fuggiti dalla città di Girê Spî,la quale ora è stata circondata dalle YPG/YPJ,sono semplicemente abbandonati alla morte al confine dove i soldati turchi non permettono loro di attraversare il confine.

Nel frattempo,le forze delle YPG /YPJ e di Burkan Al Fırat hanno raggiunto la periferia di Girê Spî e lanceranno un operazione nel centro della città.Le forze delle YPG/YPJ hanno bloccato la strada tra Girê Spî e Raqqa,di grande importanza per i gruppi di ISIS,e circondato la città con il sostegno delle forze di Burkan Al Fırat.Mentre le forze delle YPG/YPJ si stanno dirigendo in direzione di Girê Spî dal versante di Serêkaniyê,le forze di Burkan Al Fırat forces stanno avanzando verso il versante di are Kobanê.

Al confine turco,che è l’unico lato rimasto aperto nella città che è circondata,i soldati turchi stanno ostacolando con veicoli blindati e idranti l’attraversamento dei civili del Rojava.

Dopo che i soldati non hanno permesso ai civili di attraversare nel lato turco,sono apparsi accanto a loro al confine anche gruppi di ISIS che li hanno costretti con le armi a tornare indietro in città.

Rifiutandosi di essere usati come scudi umani da ISIS,la gente accorreva un poco dopo di nuovo al confine dove continuano ad aspettare senza cibo e acqua,sottoposta ad un clima piuttosto caldo di 35 gradi.Migliaia di civili chiedono che gli venga fornita acqua,mostrando le bottiglie vuote nelle loro mani, e di attraversare nel lato turco dove i loro parenti aspettano che gli venga consentito di passare.

Ieri il comando generale delle YPG aveva chiesto agli abitanti della zona dove è in corso l’operazione Commander Rubar Qamishlo di abbandonare la regione e di andare nel cantone Cizîrê,per evitare di rimanere feriti e di essere usati da ISIS come scudi umani.

Promettendo di fornire tutti i tipi di aiuto umanitario agli sfollati a causa della battaglia in corso,il comando generale delle YPG ha affermato:”Siamo pronti ad offrire ogni tipo di aiuto per garantire che le popolazioni possano tornare a casa una volta che l’operazione è stata completata e la regione è ripulita dai gruppi di ISIS”.

La negazione del permesso per i rifugiati si dice che sia una decisione del governo turco,in quanto il vice primo ministro Numan Kurtulmus ha dichiarato mercoledì scorso che la Turchia non avrebbe consentito da allora in poi i rifugiati.

D’altra parte è stata segnalata essere una questione di tempo prima che le YPG convergano con forze di Burkan Al Fırat sul fronte meridionale.Entrambi i gruppi di forze a quanto riferito avvieranno presto un’operazione per liberare la città  di Girê Spî.

Secondo le informazioni raccolte da fonti locali,colpi d’arma da fuoco sono stati segnalati nel centro della città,dove anche i fumi sono in aumento,in quanto le YPG / YPJ e Burkan Al Fırat sono sempre più vicini alla città.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i diritti umani ha affermato che nei primi sei mesi del 2024 si sono verificate 3.900 violazioni dei diritti nel Kurdistan settentrionale....

Turchia

Ad Amed (Diyarbakir) i sostenitori di Hüda Par stanno diventando sempre più violenti. Il partito islamista, che l’anno scorso è entrato nel parlamento turco...

Diritti umani

ŞIRNEX – Molti edifici storici saranno allagati se verrà completata la costruzione della “diga Cizre” sul fiume Tigri. Il progetto della “Diga di Cizre”...

Libertà per Öcalan

In una conferenza stampa tenutasi presso la sede del partito ad Ankara, la portavoce Ayşegül Doğan ha sottolineato le violazioni dei diritti umani nella...