Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

La prova dell’isolamento a Imrali:393 dinieghi agli avvocati,65 alla famiglia

Le richieste degli avvocati e delle famiglie di incontrarsi con il leader del Pkk Abdullah Ocalan sono state respinte dal 27 luglio 2011.Da quando il governo turco e le potenze internazionali hanno collaborato per catturare Öcalan nel 1999,la Turchia ha aggressivamente perseguito una politica di isolamento del leader incarcerato nel carcere di massima sicurezza sull’isola di Imrali.

Con il governo che ha quasi congelato il processo di pace,per quanto riguarda gli incontri della delegazione di Imrali dei leader del partito di opposizione e della società civile con Öcalan,come parte del processo di pace,è stato annunciato che ora verranno negati gli accessi all’isola.

393 richieste degli avvocati respinte

Le richieste degli avvocati di incontrare Ocalan sono state respinte con pseudo motivazioni come:”cattive condizioni del tempo”,”il battello è fuori servizio”,”il battello è in riparazione”,”festività ufficiale” oppure il battello  “la nave è tornata dalla riparazione tuttavia i documenti che devono essere ottenuti dalla capitaneria di porto dal comandante della nave sono carenti”.Dal Luglio 27 Luglio 2011,393 richieste degli avvocati sono state respinte.

65 richieste dei familiari respinte

Nel frattempo 65 richieste della famiglia di Öcalan sono state respinte dal 27 luglio 2011.Il primo ministro Althouh Ahmet Davutoğlu ha recentemente affermato in un programma televisivo che non vi era “alcun isolamento” in corso,ma il pubblico ministero ha respinto l’ultima richiesta la scorsa settimana.

L’isolamento è in corso dal 1999

Ocalan non è stato in grado di incontrare i suoi avvocati dal 27 luglio 2001.L’avvocato di Ocalan,Mazlum Dinc ha affermato:”L’isolamento è in corso sin dal 1999.Ma il suo grado è stato aumentato dopo  che Erdoğan e l’AKP hanno interrotto il processo di pace.Questo isolamento è talvolta aggravato conformemente alla congiuntura politica.Le richieste vengono respinte con pretesti illegali. Le richieste degli avvocati sono state respinte arbitrariamente “.

La libertà di Ocalan è essenziale

L’avvocato Dinç ha aggiunto che hanno delle preoccupazioni sulla sua salute:”Ci siamo rivolti al giudizio internazionale ma non abbiamo ancora avuto risposta.L’isolamento sul caro Ocalan,che è la garanzia del processo di pace e della soluzione democratica e artefice di questo processo di pace,deve essere rimosso al più presto possibile.Le sue condizioni devono essere migliorate.Se mirano a una soluzione finale di questo processo, la libertà di Ocalan è essenziale “.

(nt)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...