Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Comunicati

Comunicato del KCK sul massacro di Parigi

La KCK ieri ha diramato un comunicato sull’attacco terroristico negli uffici della rivista  Charlie Hebdo a Parigi.Di seguito il testo della dichiarazione.

 

ALLA STAMPA E ALL’OPINIONE PUBBLICA

 

Noi condanniamo con forza l’attacco e il massacro condotto da criminali fascisti contro la rivista settimanale satirica e offriamo le nostre più profonde condoglianze alle famiglie ed ai parenti delle vittime,alla stampa frencese e al popolo francese.

I criminali fascisti ,che da lungo assediano tutti i popoli del Medio Oriente in particolare i curdi,hanno questa volta condotto un massacro a Parigi nel cuore dell’Europa.Questo attacco è finalizzato ad intimidire la consapevole opinione pubblica d’Europa.

Quelli che hanno compiuto il massacro di Charlie Hebdo sono gli assassini che hanno sulle loro mani il sangue dei curdi,degli yezidi, degli arabi, degli assiri, dei turcomanni,dei siriaci, e di molti altri gruppi etnici e religiosi .

Questa mentalità fascista nemica dei popoli e delle culture è cresciuta nel letamaio delle forze egemoniche  ed è diventata una spina nel fianco di tutta l’umanità.I curdi e il movimento di liberazione curdo stanno effettuando la più determinata e valorosa lotta contro queste forze in Medio Oriente ,in particolare a Shengal (Sinjar) e a Kobani.

Chiediamo a tutti i popoli europei e a tutta l’umanità insieme ai curdi e ad i popoli del Medio Oriente di intensificare la lotta congiunta contro questi criminali fascisti nemici dell’umanità.

 
La CO-PRESIDENZA DEL KCK
 
 
8 Gennaio 2015

 

5 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Diritti umani

MÊRDÎN – Nel caso KCK in corso a Mêrdîn (Mardin) dal 2014, 15 politici curdi, tra cui l’ex deputata Gülser Yıldırım, sono stati condannati...

Diritti umani

Dicle Müftüoğlu, co-presidente della DFG, che ha annunciato di aver iniziato uno sciopero della fame, ha dichiarato: “Come giornalista le cui attività professionali sono...

Diritti umani

La giornalista Safiye Alağaş è stata arrestata ieri sera dalla polizia. Ieri sera la polizia ha intercettato il veicolo di Safiye mentre viaggiava da...

Comunicati

Lo Stato turco attacca il Rojava [Kurdistan occidentale/Siria settentrionale] dal 13 gennaio 2024 nell’ambito dei suoi piani genocidi e continua questi attacchi da 4...