Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Controguerriglia al lavoro

Il co-portavoce del Congresso Democratico dei Popoli (HDK) Ertuğrul Kürkçü e Sebahat Tuncel, hanno detto che il Presidente Erdoğan e il Primo Ministro Davutoğlu hanno responsabilità primarie per l’aggressione al componente dell’HDP Ahmet Karataş, dato che prendono di mira l’HDP ogni volta che aprono bocca. Tuncel ha detto: “È il governo che ha istigato a compiere questo attacco con il suo uso di un linguaggio di odio contro l’HDP.” Kürkçü ha detto: “Questo attacco potrebbe essere il primo di una serie di attacchi della controguerriglia.”

Ertuğrul Kürkçü ha detto che il governo ha peggiorato la situazione dall’inizio della crisi di Kobanê e che sta andando incontro a conseguenze che non sarà in grado di controllare.

Similitudini con il periodo iniziato con l’assassinio di Santoro

Kürkçü ha detto che dopo il recente incontro del Consiglio Nazionale di Sicurezza i militari stanno svolgendo un ruolo più attivo e che questo significa che è inevitabile che ci sarà un coinvolgimento della controguerriglia. Ha ricordato l’assassinio del prete cattolico Santoro, che è stato il primo di una serie di omicidi.

Il Primo Ministro e il Presidente sono responsabili

Kürkçü ha aggiunto che il fatto che Ahmet Davutoğlu abbia detto: “Non abbiamo istigato nessuno”, non è la verità e che è primariamente responsabile per aver istigato a compiere l’attacco. Ha aggiunto che il presidente ha detto: “Se la nostra pazienza finisce non potete nemmeno immaginare le conseguenze.” Kürkçü ha detto che per questo il governo è responsabile di aver creato l’atmosfera in cui ha avuto luogo l’attacco.

Kürkçü ha detto che Ahmet Karataş è un attivista politico esperto e che è stato preso di mira deliberatamente, aggiungendo che il filmato di CCTV mostra che l’assalitore non era un individuo arrabbiato, ma un aggressore dotato di sangue freddo.

‘Il governo ha istigato a compiere l’attacco’

Il deputato e co-portavoce dell’HDK Sebahat Tuncel ha detto: “Il governo ha peggiorato la situazione mandato un messaggio ai suoi sostenitori nazionalisti attraverso la pressione che ha fatto su di noi. Usando un linguaggio dell’odio contro di noi e attribuendoci la responsabilità per le morti che ci sono state durante le proteste, hanno preparato il terreno per questo attacco. Quindi il governo ha istigato a compiere questo attacco e questo è inaccettabile.

Tuncel ha avvisato che mettere la questione curda tra i parametri del Consiglio Nazionale di Sicurezza e leggi sulla sicurezza mettono a rischio l’intero processo, aggiungendo: “Questo approccio non garantirà né democrazia, né un processo di risoluzione. Servirà solo a peggiorare le cose e porterà al caos.”

Tuncel ha detto che il governo non ha alternative se non di far avanzare il processo di negoziazione, chiedendogli di: “Compiere passi concreti il prima possibile”.

ANF – ISTANBUL 05.11.2014 13:30:43

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i diritti umani ha affermato che nei primi sei mesi del 2024 si sono verificate 3.900 violazioni dei diritti nel Kurdistan settentrionale....

Turchia

Ad Amed (Diyarbakir) i sostenitori di Hüda Par stanno diventando sempre più violenti. Il partito islamista, che l’anno scorso è entrato nel parlamento turco...

Diritti umani

ŞIRNEX – Molti edifici storici saranno allagati se verrà completata la costruzione della “diga Cizre” sul fiume Tigri. Il progetto della “Diga di Cizre”...

Libertà per Öcalan

In una conferenza stampa tenutasi presso la sede del partito ad Ankara, la portavoce Ayşegül Doğan ha sottolineato le violazioni dei diritti umani nella...