Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Perchè il PKK deve essere tolto dalla lista antiterrorismo

Cosa è il PKK?

Il Partito dei lavoratori del Kurdistan(PKK)è stato fondato nel 1978 a Diyarbakir da un gruppo di studenti rivoluzionari guidati da Abdullah Ocalan.Esso è evoluto dall’essere un classico partito Marxista leninista in un’organizzazione politico ideologica che ora è l’avanguardia dell’Unione delle comunità del Kurdistan(KCK).

Il PKK è incorporato nel sistema del KCK, che mira a creare un Kurdistan confederale basato sull’autonomia in Turchia, Iran, Siria e Iraq. Questo sistema ha una forza di autodifesa militare chiamata Forze di Difesa Popolare (HPG) e altre organizzazioni per esempio di donne, legali ed ecologiche, nell’ambito di tale federazione di comunità.
 

Secondo la costituzione del sistema esso tenta di sviluppare e generare una società politica e morale basata sui principi dell’uguaglianza di genere,sulla democrazia diretta ed un’economia e un industria ecologica.

Si stima che il PKK ha almeno 10.000 guerriglieri ed è direttamente sostenuto da oltre 10 milioni di curdi in tutte le parti del Kurdistan e nel mondo.

Il PKK come “terroristi”

Dal 2002 il PKK è stato catalogato come organizzazione terroristica da Unione Europea,Stati Uniti,e NATO.Ironicamente il PKK aveva dichiarato un cessate il fuoco unilaterale nel 1999 che è durato fino al 2004.Dunque sono stati classificati in un momento quando la lotta armata contro lo stato turco è stata fermata,che fa pensare sul fatto se davvero l’UE e gli USA vogliono la pace.

Prima che il PKK era stato coinvolto in un conflitto sanguinoso con lo stato turco dal 1984 in poi,che era costato la vita a 50.000 persone in gran parte curdi,tra il 1992 ed il 1996 oltre 4.000 villaggi curdi erano stati rasi al suolo e evacuati forzatamente dallo forze dello stato turco,spostando oltre 2 milioni di curdi e uccidendone migliaia.Il PKK è stato accusato di mirare ai civili e ai soldati turchi disarmati,come nell’uccisione di 33 soldati a Bingol.

Per anni questi avvenimenti erano stati usati contro il PKK come motivazioni per il marchio di “terrorista”,il PKK ha aveva negato il coinvolgimento ma non riusciva a trovare nessuno ad ascoltarlo.

Tuttavia negli ultimi anni soldati turchi e membri dello stato profondo hanno confessato di perpetrate questi eventi,uccidendo civili,inclusi bambini e uccidendo i loro stessi soldati incolpando il PKK.

Nel corso degli anni il PKK è stato accusato di spaccio di droga,traffico di esseri umani, estorsione,riciclaggio di denaro e simili attività nei vari paesi europei.Ma fino ad oggi nessun singolo membro del PKK è stato condannato per queste attività.Questa falsa retorica continua ad essere usata contro il PKK nei media e nei circoli politici,in tal modo delegittimando e criminalizzando il PKK e i curdi che lo sostengono.

Tre ragioni perchè il PKK deve essere rimosso dalla lista antiterrorismo

In primo luogo il PKK deve essere rimosso dalla lista antiterrorismo perchè loro e le forze a loro affiliate,le HPG e le YPG,sono la forza maggiormente capace di combattere lo Stato Islamico nel Kurdistan del sud(Nord Iraq) e nel Kurdistan occidentale(Siria del Nord).Gli stati europei,gli Stati Uniti e le altre organizzazioni non possono armare le HPG e le YPG se il PKK è sulla lista antiterrorismo designata.E’ indispensabile che le armi vengano fornite dal Regno Unito,dagli Stati Uniti e dagli altri paesi dell’Unione Europea e vadano a queste forze cosi come ai peshmerga del KRG.

In secondo luogo i curdi ed in Europa e nel mondo non possono impegnarsi nel raccogliere aiuti umanitari,denaro per sforzi bellici e diplomatici senza la paura di essere bersagliati.Negli ultimi anni i curdi sono stati arrestati;i centri della comunità curda e le case del popolo curde sono state perquisite per presunto sostegno al PKK.Ancora una volta nessuno è risultato colpevole di crimini in questi.

Adesso i curdi nel mondo stanno cercando si sostenere i curdi Yezidi e gli altri gruppi sfollati e presi di mira dallo Stato Islamico,ma non possono perchè la comunità internazionale non riconosce il PKK e le YPG forze come legittime nella guerra contro i regimi e movimenti repressivi.

Il PKK(HPG) e le YPG hanno salvato almeno 150.000 vite durante l’ultimo mese,evacuando gli Yazidi dal monte Sinjar e proteggendo anche cristiani,turcomanni e assiri.

E infine il PKK deve essere rimosso dalla lista perchè c’è un processo di negoziazione in corso in Turchia tra lo stato turco,il leader detenuto del PKK Abdullah Ocalan e il movimento curdo.

L’inserimento nella lista del PKK come organizzazione proscritta in tutto il mondo mette a rischio una soluzione e la pace.Questo diviene evidente quando nel 2012 tre militanti del PKK sono state assassinate a Parigi in quella che era certamente una provocazione per mettere in stallo i colloqui di pace.L’aggressore era un agente dell’agenzia di intelligence turca che aveva collegamenti con altri gruppi di intelligence.Rimuovere il PKK dalla lista facilita la discussione tra il PKK e lo stato turco e significa anche che l’UE e gli USA potrebbero svolgere il loro ruolo per una soluzione durevole e giusta.

Per ricapitolare,il PKK deve essere rimosso dalla lista antiterrorismo se ci deve essere la fioritura di pace e di democrazia in Medio Oriente.La situazione colpisce non solo i curdi ed i loro vicini nella regione ma tutti i curdi nel mondo.Impedisce l’unità dei curdi a causa della dicotomia dei buoni curdi- cattivi curdi creata dall’occidente e indebolisce la lotta interna dei curdi per la democrazia e la lotta per i diritti umani e nazionali.

 

E’ tempo per i curdi ed i loro amici di chiedere la rimozione del PKK dalla lista.

 

Firmate la petizione per rimuovere il PKK sul sito della Casa Bianca

 

 

Di:Amed Aksoy

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...