Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

L’esercito turco ha addestrato ISIS a Falluja?

E’ stato riportato che l’esercito turco ha addestrato bande di ISIS e che 4 soldati turchia coinvolti sono stati arrestati dall’esercito iracheno a Fallujah.L’esercito turco ha negato questa affermazione.

Sezgin Tanrıkulu,vice presidente del CHP aveva chiesto in un’interrogazione parlamentare una risposta del Ministro degli esteri Ahmet Davutoğlu.Ha chiesto: ” l’affermazione che quattro agenti dei servizi segreti turchi che hanno dato addestramento militare alle bande ISIS in Iraq sono stati arrestati dai soldati iracheni a Falluja e’vera?”.

Tanrıkulu chiesto quanti ufficiali in pensione e sottufficiali erano stati in Iraq l’anno scorso, e quanti si trovano ancora in Iraq, aggiungendo: “‘l’affermazione che un ufficiale militare in pensione, che è stato ucciso in uno scontro ad Aleppo era un dirigente di ISIS  e’vera? Se sì, qual è il nome del funzionario? “.

Tanrıkulu ha anche chiesto l’importo totale delle vendite di armi in Iraq tra il 2011 e il 2013, e nei primi 5 mesi del 2014.

Le forze armate turche(TSK)hanno negato questa affermazione con un comunicato pubblicato oggi nel loro sito.TSK ha dichiarato che “il 14 giugno 2014, in qualche organizzazione dei media, è stato affermato che quattro agenti dei servizi segreti turchi che hanno fornito addestramento militare alle bande ISIS in Iraq sono stati arrestati a Fallujah. Queste affermazioni sono totalmente infondate e prive di fondamento. “

L’esercito turco è accusato di fornire sostegno militare, economico e giuridico a ISIS e altre bande terroristiche in Siria. Ci sono un sacco di documenti, filmati e testimonianze nel senso che questi gruppi terroristici hanno utilizzato le zone di confine della Turchia per attraversare in Siria e in Rojava, dove hanno attaccato il popolo e commesso crimini contro l’umanità e crimini di guerra.

ANF – ANKARA14.06.2014 15:12:33

Traduzione a cura della redazione di Retekurdistan

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...