Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Comunicati

BDP:noi non manderemo i nostri ragazzi a scuola per una settimana.

La direzione del Partito della Pace e della Democrazia ha rilasciato un comunicato sul boicottaggio di una settimana  della scuola da parte delle istituzioni curde e delle pololazioni, che iniziera’ il primo giorno dell’anno scolastico il 16 Settembre e che intende richiamare l’attenzione sulle richiesta basilare di poter essere educati nella propria madrelingua.

Ribadendo che la lingua curda e’ stata soggetta ad politiche di estinzione e di assimilazione per oltre cento anni,il BDP ha dichiarato che la politica del governo dell’AKP contro la lingua curda non puo’ essere considerata separatamente dalla politiche prioritarie dello stato turco.

Il BDP ha sottolineato che lo Stato turco non avrebbe soddisfatto la richiesta del popolo curdo, fornendo loro un corso elettivo per diverse ore alla settimana.

Il BDP ha criticato i funzionari del governo per aver dato voce ad una retorica vuota ,sostenendo che la lingua curda non puo’ essere riconosciuta come un linguaggio educativo,invece  di adempiere le proprie responsabilità per il progresso e la realizzazione del processo di soluzione democratica.Il partito ha sottolineato che questo atteggiamento non consentirebbe di sviluppare una soluzione.

Il partito ha evidenziato che l’uso della madrelingua e’ un diritto fondamentale e che non puo’ essere materia di discussione.Il BDP ha dichiarato inoltre che”la linga curda e’ sopravvissuta sino ad oggi grazie al lavoro di chi ha resistito contro la crudelta’ e le pressioni durate migliaia di anni e che continuera’ a sopravvivere ed ad essere migliorato.

Il partito ha osservato che tutte le strutture del BDP,deputati,sindaci,dirigenti e membri sosterranno il boicottaggio di una settimana delle lezionia favore dell’istruzione in madrelingua condotta da TZP-Kurdî,e non manderanno i loro ragazzi a scuola per dare voce alle loro richieste di un’educazione in curdo.

Il BDP ha concluso il comunicato chiedendo a tutti i circoli di sostenere il boicottaggio per garantire il riconoscimento al diritto all’educazione in madrelingua.

FIRAT NEWS

Traduzione a cura della Redazione di ReteKurdistan Italia

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...