Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 18 gennaio 2020

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Comunicati

Pubblicata la dichiarazione conclusiva della riunione del Consiglio Militare delle FDS

Il Consiglio Militare delle FDS dopo la sua riunione ha pubblicato una dichiarazione conclusiva secondo la quale la guerra contro IS continua. Leggi tutto

Il bacino della diga di Ilisu ha raggiunto la città di Hasankeyf – L’apocalisse è imminente!

Dichiarazione del Coordinamento HasankeyfIl bacino della diga di Ilisu ha raggiunto la città di Hasankeyf – L’apocalisse è imminente! Leggi tutto

La KCK chiede un completo chiarimento degli assassinii di Parigi

Sette anni fa Sakine Cansız, Fidan Doğan e Leyla Şaylemez a Parigi sono state assassinate dai servizi segreti turchi. Leggi tutto

Sette anni di impunità: Ora basta!

Sette anni fa Sakine Cansız, Fidan Doğan e Leyla Şaylemez furono assassinate a Parigi dai servizi segreti turchi. Fino a oggi nessuno è stato chiamato a rispondere del crimine. Il movimento delle donne curde invita a una manifestazione … Read More

YPJ: Rafforzare la lotta delle donne, sconfiggere il patriarcato

In occasione del nuovo anno le YPJ hanno fatto appello all’unità delle donne e al rafforzamento delle lotte comuni. Leggi tutto

Ricordo del massacro di Maraş nel 41° anniversario

La Federazione Alevita FEDA in occasione del 41° anniversario del massacro di Maraş ha pubblicato una dichiarazione. Leggi tutto

Îda Êzî li me pîroz be!

Auguriamo alle ezide e agli ezidi e a tutte le amiche e gli amici della comunità religiosa ezida una serena e felice festa dell’Îda Êzî! Leggi tutto

Stop Erdogan’s War: Manifestazione a Napoli

Salih Muslim, portavoce per le relazioni con l’estero del PYD, invia un video di saluto e sostegno per le manifestazioni in Italia e in Polonia. Leggi tutto

Familiari di un volontario britannico YPG arrestati nel Regno Unito

“I soldati britannici sono qui nel Rojava come parte della coalizione internazionale, e cittadini britannici vengono puniti per aver fatto parte di gruppi che combattono al loro fianco.” Leggi tutto

Petizione per il giornalista Aziz Oruç in carcere

Oltre 200 giornaliste e giornalisti hanno lanciato una petizione online per il collega Aziz Oruç arrestato in Turchia. Leggi tutto

Accetto
Navigando in questo sito accetti l'uso di Cookies e altri sistemi funzionali al funzionamento del sito web.Puoi negare il consenso tramite le impostazioni del tuo browser -Maggiori info