Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

In un anno assassinati almeno 54 kolber

Almeno 54 kolber sono stati uccisi nell’ultimo anno negli attacchi in Iran e Turchia. Continuano gli attacchi contro le persone chiamate “kolbers” che commerciano al confine tra l’Iran e la regione federata del Kurdistan. È stato annunciato che almeno 2 kolbar sono stati assassinati nell’ultima settimana.

Molte volte le violazioni contro i kolber non vengono nemmeno messe all’ordine del giorno. Ci sono risorse limitate su questo argomento.

Secondo Kolbernews, che riporta violazioni nei confronti di Kolbers, il numero dei kolber uccisi in seguito agli attacchi negli ultimi 13 anni ammonta a 681. Negli attacchi sono rimasti feriti 1.728 kolbar. Le morti di Kolbers nelle ultime settimane non sono incluse in questo numero.

Ancora una volta, secondo il rapporto di Kolbernews, 52 kolber sono stati uccisi e 450 kolber sono rimasti feriti tra il 1 maggio 2023 e il 1 maggio 2024.

Ieri è stato annunciato che Jalal Suhrabi, della città di Bane, è stato assassinato in seguito all’attacco delle forze iraniane. È stato precisato che Suhbarî, 40 anni, è sposato e padre di due figli.

Secondo le notizie del Kurdistan Human Rights Network; Il 1° maggio, dei kolber hanno aperto il fuoco nella città di Seqiz e Hêmîn Ahmedî, 45 anni, è stato assassinato.

 

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Iran

Le violazioni dei diritti umani contro civili e attivisti curdi nella regione curda dell’Iran sono continuate nel febbraio 2024. Nei suoi rapporti mensili, la...

Iran

Kaveh Karimian, eminente attivista ambientalista curdo e membro dell’associazione “Green Chia” di Marivan, è stato condannato a due anni di reclusione con sospensione condizionale...

Diritti umani

Nel Rojhilat, un insegnante curdo è stato condannato a 11 anni di carcere per “crimini contro la sicurezza nazionale”. Nel Rojhilat, un insegnante curdo...

Iran

La Repubblica Islamica dell’Iran ha giustiziato un altro partecipante alle proteste nazionali scatenate dalla morte di Jîna Mahsa Amini. L’Iran ha impiccato finora otto...